Discussione:
Cost. Eur. No radici cristiane.
(troppo vecchio per rispondere)
Franco
2004-06-19 12:30:50 UTC
Permalink
Alla faccia dei credenti e degli agnostici!!

Le famose radici cristiane sono fuori dalla costituzione europea. E tutto
questo lo dobbiamo alla intransigenza del laico Chirac. Se al posto di
Chirac ci fosse stato un agnostico, sicuramente avrebbe fatto passare il
riferimento religioso al cristianesimo.

L'agnosticismo in fondo ammette le possibilità, e quindi un riferimento lo
avrebbe fatto "non si sa mai"!!

E' l'ateismo che ha vinto su questa ondata neoreligiosa e neodogmatica che
dagli usa spira fino in europa.

Ormai si è capito bene che i peggiori nemici del laicismo sono gli
agnostici, che con il loro dubbio scettico danno legittimità alle tesi dei
credenti, e cioè alla possibilità di esistenza del sovrannaturale.

Il credente è visto come un visionario, come un mezzo folle, come un debole.
Lo agnostico invece è visto come uno che ragiona bene, uno di cui ci si può
fidare, uno che usa la scienza. Ebbene è proprio questa commistione, questo
agnsoticismo di maniera che rovina il dibattito che mette in crisi il
laicismo.

Il dogamtismo va scroncato alla radice, senza se e senza ma, senza dubbi,
senza oscillazioni o tentennamenti.

Ogni minimo tentennamento è un punto a favore del dogmatismo. E non capisco
come in italia si possa avere una associazione di atei e agnostici. Dove gli
agnostici tengono e come se ci tengono a far sapere che loro NON sono atei
!!

Ormai il nemico dell'ateismo non è il fideismo, che si può battere con una
semplice ridicolizzazione, ma è lo agnosticismo che si vuole attestare come
una sana riflessione filosofica, mentre è solo un retaggio culturale che
ancora dobbiamo sopportare.

Retaggio di gente indecisa, di gente che non sa più dove collocare questa
eventuale divinità.

Io sono rimasto a "il sovrannaturale non è il naturale ma non so cosa sia".

Gli agnostici non sanno dirci cosa sia il sovrannaturale eppure dicono che
potrebbe esistere!!

A questo punto non si capisce quale sia la differenza tra ateismo e
agnosticismo.

E' evidente che l'agnosticismo è sconfitto, non ha più cittadinanza, non ha
fondamento, è solo una posizione di deboli che non sanno a cosa appigliarsi
per mantenere una vaga speranza che "ci sia qualcosa"!!

Franco
Antonio Fanelli
2004-06-19 12:43:58 UTC
Permalink
Post by Franco
Gli agnostici non sanno dirci cosa sia il sovrannaturale eppure dicono che
potrebbe esistere!!
Non è vero, questa è una tua personale convinzione.
L'agnosticismo dicono che il sovrannaturale non sanno cosa sia. Punto.
Post by Franco
A questo punto non si capisce quale sia la differenza tra ateismo e
agnosticismo.
Che tu non capisca l'abbiamo capito tutti.
--
Being a hero doesn't mean you succeed in saving the day.
It just means you tried.

per scrivere sostituire toto63.net a nelbuio.net
www.toto63.net
Franco
2004-06-19 14:30:16 UTC
Permalink
Antonio Fanelli ha scritto nel messaggio
Post by Antonio Fanelli
Post by Franco
Gli agnostici non sanno dirci cosa sia il sovrannaturale eppure dicono che
potrebbe esistere!!
Non è vero, questa è una tua personale convinzione.
L'agnosticismo dicono che il sovrannaturale non sanno cosa sia. Punto.
Ah, non sapete cosa sia? Cio sospendi il giudizio, ammetti che possa
esistere qualcosa che non sai neppure dirci cosa è?
Grandioso!!
Post by Antonio Fanelli
Post by Franco
A questo punto non si capisce quale sia la differenza tra ateismo e
agnosticismo.
Che tu non capisca l'abbiamo capito tutti.
Io ho capito benissimo. Sei tu che ti arrampichi sugli specchi e non sai più
a che santo votarti per controbattere alle mie tesi schiaccianti.

Mi dici in cosa consiste lo agnosticismo e in cosa l'ateismo?
Se ci tieni tanto a definirti agnostico significa che una differenza la
vedi.

E in cosa consiste?
Il Dentista
2004-06-19 15:21:11 UTC
Permalink
"Franco" ha scritto ...
Post by Franco
Io ho capito benissimo. Sei tu che ti arrampichi sugli specchi e non sai più
a che santo votarti per controbattere alle mie tesi schiaccianti.
Mi dici in cosa consiste lo agnosticismo e in cosa l'ateismo?
Se ci tieni tanto a definirti agnostico significa che una differenza la
vedi.
E in cosa consiste?
La maggior parte degli agnostici conosciuti mi sembra non dimostri alcuna
differenza di pensiero con la maggior parte degli atei. Poi certamente ci
sono altri agnostici un po' particolari che insieme abbiamo avuto
l'avventura di conoscere ... :-)

Saluti,
Il Dentista
darik
2004-06-19 17:50:13 UTC
Permalink
Post by Il Dentista
La maggior parte degli agnostici conosciuti mi sembra non dimostri alcuna
differenza di pensiero con la maggior parte degli atei..............
bravo dentista! vedi tu di farglielo capire....
anke se ritengo ke lui, più di un dentista, dovrebbe contattare
un analista....
;-)) drk
Franco
2004-06-19 18:27:05 UTC
Permalink
Post by darik
Post by Il Dentista
La maggior parte degli agnostici conosciuti mi sembra non dimostri alcuna
differenza di pensiero con la maggior parte degli atei..............
bravo dentista! vedi tu di farglielo capire....
anke se ritengo ke lui, più di un dentista, dovrebbe contattare
un analista....
;-)) drk
E cosa dovrei capire? CHE "qualcosa" potrebbe esistere??

Va a fare un corso di logica che è meglio!!
Forlorn Clown
2004-06-19 15:42:29 UTC
Permalink
On Sat, 19 Jun 2004 14:30:16 GMT, in
Post by Franco
Ah, non sapete cosa sia? Cio sospendi il giudizio, ammetti che possa
esistere qualcosa che non sai neppure dirci cosa è?
Hint: ammettere l'esistenza di qualcosa non equivale a crederci.
Rifletteci per bene e sarai illuminato.
--
Forlorn Clown
(ero Bubu, ho cambiato nome)
"You didn't hurt me nothing can hurt me" NIN
forlornclown(a)interfree.it
Franco
2004-06-19 17:30:00 UTC
Permalink
Forlorn Clown ha scritto nel messaggio
Post by Forlorn Clown
On Sat, 19 Jun 2004 14:30:16 GMT, in
Post by Franco
Ah, non sapete cosa sia? Cio sospendi il giudizio, ammetti che possa
esistere qualcosa che non sai neppure dirci cosa è?
Hint: ammettere l'esistenza di qualcosa non equivale a crederci.
Rifletteci per bene e sarai illuminato.
Ma con quale faccia tosta puoi affermare questo? Ma ti rendi conto che
quando si dice "x" potrebbe esistere, allora io posso capire che per te "x"
significa una donna tua amante, che per te "x" significa un pianeta, che per
te "x" significa un mero pensiero.

Ma davvero credi di stare usando bene la ragione quando dici certe cose? Ne
sei convinto?

Non vado oltre perchè poi dite che esagero contro gli agnostici.
Ma quando mi direte su cosa esattamente sospendete il giudizio e quali
argomentazioni a conforto di tale ipotesi portate sarà sempre un bel giorno,
e cioè un giorno che non ci sarà mai perchè sapete che qualsiasi cosa dite a
riguardo verrete sconfitti dalla vostra stessa logica.
Forlorn Clown
2004-06-21 20:33:27 UTC
Permalink
On Sat, 19 Jun 2004 17:30:00 GMT, in
Ma con [cut]
Tutti i tuoi discorsi sono tempo perso. Tu hai la "tua" definizione di
agnosticismo, e non vuoi accettare quella comunemente condivisa (le
definizioni servono a questo). Inoltre, non vai oltre la definizione
di agnostico/ateo e ti fossilizzi lì, come se la distinzione
credente/non credente non fosse ben più importante.

La cosa strana è che hai un comportamento altalenante, spesso troll, a
volte no. Quando inventavi notizie tempo fa mi facevi pisciare sotto
dal ridere. Vabbuò..
--
Forlorn Clown
(ero Bubu, ho cambiato nome)
"You didn't hurt me nothing can hurt me" NIN
forlornclown(a)interfree.it
Antonio Fanelli
2004-06-20 11:37:11 UTC
Permalink
Post by Franco
Post by Antonio Fanelli
Post by Franco
Gli agnostici non sanno dirci cosa sia il sovrannaturale eppure dicono che
potrebbe esistere!!
Non è vero, questa è una tua personale convinzione.
L'agnosticismo dicono che il sovrannaturale non sanno cosa sia. Punto.
Ah, non sapete cosa sia? Cio sospendi il giudizio, ammetti che possa
esistere qualcosa che non sai neppure dirci cosa è?
Sei tu ad affermare che si ammetta l'esistenza di questo qualcosa.
Ti è stato detto più volte che ci si ferma al passaggio precedente:
non si sa che roba sia il soprannaturale, nonsi sa che roba sia il
divino e, finché non si avranno i mezzi per poter capire di che roba
si tratti, è inutile prendere qualunque posizione in merito.
Post by Franco
Post by Antonio Fanelli
Post by Franco
A questo punto non si capisce quale sia la differenza tra ateismo e
agnosticismo.
Che tu non capisca l'abbiamo capito tutti.
Io ho capito benissimo. Sei tu che ti arrampichi sugli specchi e non sai più
a che santo votarti per controbattere alle mie tesi schiaccianti.
tesoro bello di papà, finchécontinerai a dire che l'agnosticismo
"ammette che possa esistere" è evidente che non hai la minima idea di
cosa sia l'agnosticismo.
Post by Franco
Mi dici in cosa consiste lo agnosticismo e in cosa l'ateismo?
L'ateismo non crede nell'esistenza della divinità, pur non sapendo
dire che caspita sia questa divinità; l'agnosticismo dice che non
sapendo che roba sia la divinità non può dire se esista o meno.
Post by Franco
Se ci tieni tanto a definirti agnostico significa che una differenza la
vedi.
Io ci tengo a definirmi agnostico per non essere confuso con te e la
tua totale e arrogante stupidità e profonda ignoranza.
Post by Franco
E in cosa consiste?
Per dirla come la direbbe un idiota integrale come te: gli atei
"credono" che gli dei non esistono, mentre gli agnostici, quando un
coglione come te gli chiede se credono in dio rispondono "huh?"
--
Being a hero doesn't mean you succeed in saving the day.
It just means you tried.

per scrivere sostituire toto63.net a nelbuio.net
www.toto63.net
Franco
2004-06-20 12:29:34 UTC
Permalink
Antonio Fanelli ha scritto nel messaggio
Post by Antonio Fanelli
non si sa che roba sia il soprannaturale, nonsi sa che roba sia il
divino e, finché non si avranno i mezzi per poter capire di che roba
si tratti, è inutile prendere qualunque posizione in merito.
Ora ti faccio un elenco di cose di cui non si sa cosa sia e ti prego di
sospendere il giudizio, cioè di usare lo stesso atteggiamento che usi per
"sovrannaturale" e per "divino".

1. Calmvarimrisnsa. Allo stato attuale non sappiamo cosa denoti.

2. Fghtiwotignaonems. Allo stato attuale non sappiamo che roba sia.

3. Alaklsowlsdfielawpwosdf. Allo stato attuale non sappiamo che roba sia.


Se vuoi continuare tu, prego accomodati:))

Cmq sei proprio bollito tu e altri che la pensano come te.

Poi dite che a volte esagero e dico che ci sono coglioni in giro:))
Antonio Fanelli
2004-06-21 18:00:41 UTC
Permalink
Post by Franco
Ora ti faccio un elenco di cose di cui non si sa cosa sia e ti prego di
sospendere il giudizio, cioè di usare lo stesso atteggiamento che usi per
"sovrannaturale" e per "divino".
1. Calmvarimrisnsa. Allo stato attuale non sappiamo cosa denoti.
2. Fghtiwotignaonems. Allo stato attuale non sappiamo che roba sia.
3. Alaklsowlsdfielawpwosdf. Allo stato attuale non sappiamo che roba sia.
E quindi?
mi dici che questi cosi qui non sai che roba siano, non posso che
concordare.
Post by Franco
Se vuoi continuare tu, prego accomodati:))
Perché dovrei farlo?
Che senso avrebbe?
Post by Franco
Cmq sei proprio bollito tu e altri che la pensano come te.
Come credi.
Post by Franco
Poi dite che a volte esagero e dico che ci sono coglioni in giro:))
oh no, in questo proprio non esageri: in giro ci sono davvero dei
coglioni.
--
Being a hero doesn't mean you succeed in saving the day.
It just means you tried.

per scrivere sostituire toto63.net a nelbuio.net
www.toto63.net
Il Dentista
2004-06-19 15:10:53 UTC
Permalink
"Antonio Fanelli" ha scritto ...
Post by Antonio Fanelli
Non è vero, questa è una tua personale convinzione.
L'agnosticismo dicono che il sovrannaturale non sanno cosa sia. Punto.
Non tutti gli agnostici dicono la stessa cosa: probabilmente Franco si
riferisce a qualche particolare agnostico incontrato da queste parti.

Saluti,
Il Dentista
Franco
2004-06-19 15:20:06 UTC
Permalink
Il Dentista ha scritto nel messaggio
Post by Il Dentista
Non tutti gli agnostici dicono la stessa cosa: probabilmente Franco si
riferisce a qualche particolare agnostico incontrato da queste parti.
Ma un agnostico non è che ha tanta scelta sai!

O sospende il giudizio oppure dice che dio non esiste.
Qui agni agnostico non è stato capace di produrre un minimo di discorso
decente per dare credibilità a tale ipotesi e quindi renderla NON
scartabile.

Li ho messi alle strette varie volte, e appena non riescono a controbattere,
dicono che sono io il cretino.

Ma quale è la differenza tra un credente che dice che esiste dio, e un
agnostico che dice che NON può scartare questa possibilità? Ma perchè non la
può scartare??

E' del tutto evidente che gli agnostici sono vittime della fede. E solo noi
atei possiamo portare avanti in modo convinto certe battaglie per la
laicità.

E oggi fortunatamente 450,000, 000 di persone non devono subirsi un
riconoscimento del loro credo nella costituzione europea.

In fondo un agnostico non avrebbe potuto appellarsi, perchè loro ammettono
che forse potrebbe anche esistere, e quindi non è del tutto folle per loro
tale riferimento religioso. Per loro il fatto di credere in un dio non è
proprio un atto di follia, perchè in fondo potrebbe esistere.

Ecco è questa la profonda diversità tra agnostici e atei. Noi atei pensiamo
che non ci siano attenuanti LOGICHE alla fede, mentre gli agnostici danno
tali attenuanti LOGICHE.

Tu immagina se si trattasse di cose morali. Un tizio uccide un altro tizio.
Io ateo contro l'omicidio condanno il gesto. L'assassino dice che è stato
ispirato da dio. E lo agnostico non può condannare quell'assassinio, perchè
se vuole essere rigoroso con la sua logica DEVE ammettere la possibilità di
esistenza di quel dio.

Qui gli agnostici non sanno tirare fino in fondo le conseguenze del loro
atteggiamento.
Pensano solo a discreditare gli atei. A mio parere è giunto il momento serio
per gli agnostici di pensare bene al loro folle punto di vista e cercare di
capire che è meglio dirsi atei a tutti gli effetti senza tentennamenti.

Il sovrannaturale:))

Ma cosa sarebbe??

Ciao
Franco

p.s. mi raccomando a VR che epistemologicamente e filosficamente è del tutto
corretto e non dimentica mai che ontologicament il discorso è gravido di
conseguenze gnoseologiche. E in particolare in riferimento alla MQ NON
relativistica. Capisci cosa voglio dire??:))) Cioè nulla, se non che riempie
i post di chiacchiere a vuoto come il suo sito dedicato al DIOlaico.
Il Dentista
2004-06-19 15:30:31 UTC
Permalink
"Franco" ha scritto ...
Post by Franco
Ma un agnostico non è che ha tanta scelta sai!
O sospende il giudizio oppure dice che dio non esiste.
Ma devi ammettere che la maggior parte degli agnostici la pensano
esattamente come la maggior parte degli atei. Non sospendono affatto il
giudizio e dicono che secondo quegli Dei descritti dalle religioni non
esistono. Si professano agnostici e sospendono il giudizio soltanto in
riferimento ad una incomprensibile idea di Dio su cui nulla si può dire non
esistendo neppure una definizione. Praticamente, detta in un altro modo, le
idee di Dio inconsitenti secondo loro non esistono, mentre sulle cazzate
neppure si pronunciano :-)

Saluti,
Il Dentista
Franco
2004-06-19 17:32:55 UTC
Permalink
Il Dentista ha scritto nel messaggio ...
Si professano agnostici e sospendono il giudizio soltanto in
Post by Il Dentista
riferimento ad una incomprensibile idea di Dio su cui nulla si può dire non
esistendo neppure una definizione.
Ma se di questa parola "dio" non si denota nulla, allora io posso anche
capire che loro dicono che forse potrebbe esistere "x" e intendo "x" come
stella nella costellazione y per es. O "x" come il pianeta della
costellazione y.

Ma tu almento ti sei reso conto che siamo arrivati a parlare di simboli
senza che gli stessi denotino qualcosa?

Fammi sapere.

Ciao
Franco
Il Dentista
2004-06-19 17:45:27 UTC
Permalink
"Franco" ha scritto ...
Post by Franco
Ma se di questa parola "dio" non si denota nulla, allora io posso anche
capire che loro dicono che forse potrebbe esistere "x" e intendo "x" come
stella nella costellazione y per es. O "x" come il pianeta della
costellazione y.
Ma tu almento ti sei reso conto che siamo arrivati a parlare di simboli
senza che gli stessi denotino qualcosa?
Fammi sapere.
Ma se non dicono che "si, forse questa X può esistere", ma semplicemente
""non so pronunciarmi perchè non ho capito di cosa si parla" allora va bene,
no?

Saluti,
Il Dentista
Franco
2004-06-19 18:30:39 UTC
Permalink
Il Dentista ha scritto nel messaggio ...
Post by Il Dentista
Ma se non dicono che "si, forse questa X può esistere", ma semplicemente
""non so pronunciarmi perchè non ho capito di cosa si parla" allora va bene,
no?
Ma non è che a furia di praticare con questi "zoppi" hai imparato a
zoppicare anche tu?!

Quando a me parlano delle varie divinità io capisco bene di cosa si parla e
posso pure dimostrare che NON esistono. Quando mi dicono "qualcosa potrebbe
esistere" dico che è una frase che NON significa nulla, che è priva di ogni
senso!! Perchè io col termine "qualcosa" posso denotare, capire, intendere,
qualsiasi cosa!!

Denista senti questa:

"asdflkjasdflkajsdflkjasdflkj POTREBBE ESISTERE".

Mi raccomando lo agnosticismo su questa frase sopra:)))

Bye bye
Franco
Il Dentista
2004-06-19 18:37:30 UTC
Permalink
"Franco" ha scritto ...
Post by Franco
Ma non è che a furia di praticare con questi "zoppi" hai imparato a
zoppicare anche tu?!
Perchè?
Post by Franco
"asdflkjasdflkajsdflkjasdflkj POTREBBE ESISTERE".
Mi raccomando lo agnosticismo su questa frase sopra:)))
Ma forse io ti ho detto che non hai ragione? Ti ho solo detto che anche la
maggioranza degli agnostici la pensa come noi!

Saluti,
Il Dentista
Franco
2004-06-19 18:46:08 UTC
Permalink
Il Dentista ha scritto nel messaggio ...
Post by Il Dentista
Ma forse io ti ho detto che non hai ragione? Ti ho solo detto che anche la
maggioranza degli agnostici la pensa come noi!
La maggioranza degli agnostici(NON DI QUESTO NG) cioè di quelli che vivono
senza neppure scrivere qui o parlare di questi temi, sono degli indecisi
sulla religione biblica!!

Per quanto riguarda coloro che scrivono qui, è evidente che non sanno più
che argomenti usare per controbattere le mie tesi.

Cmq fa attenzione perchè sono sottili e tendono a confondere. E non stupirti
se credenti qui si spacciano per agnostici giusto per non liberare la mente
di gente razionale.

Io davvero non vedo spazio per l'agnosticismo.

Gli agnostici che scrivono qui dicono "qualcosa potrebbe esistere",
"qualcosa potrebbe aver creato sto universo" e via dicendo.

Questo dicono.

E appena io faccio notare che non è possibile, che è irrazionale, mi
attaccano con antiagnostico.

Certo che se non ci fossi io a difendere l'ateismo su sto ng, ma anche su
quello straniero, davvero non capisco che fine avrebbe fatto l'ateismo in
mano a sti credenti mascherati da agnostici!!

Saluti
Franco
Il Dentista
2004-06-20 08:43:19 UTC
Permalink
"Franco" ha scritto ...
Post by Franco
La maggioranza degli agnostici(NON DI QUESTO NG) cioè di quelli che vivono
senza neppure scrivere qui o parlare di questi temi, sono degli indecisi
sulla religione biblica!!
Può darsi, ma noi scriviamo in questo NG, e per fortuna di coglioni simili
non ne abbiamo incontrati, e allora contro chi fai la guerra?
Post by Franco
Per quanto riguarda coloro che scrivono qui, è evidente che non sanno più
che argomenti usare per controbattere le mie tesi.
Ma no, ti stanno dicendo che la pensano come te (eccetto forse VR e qualche
altra piccola eccezione).
Post by Franco
Gli agnostici che scrivono qui dicono "qualcosa potrebbe esistere",
"qualcosa potrebbe aver creato sto universo" e via dicendo.
Ma aggiungono che su questa frase dall'oggetto indefinito non ha senso
pronunciarsi, dunque alla fine sono d'accordo con te e con me.
Post by Franco
E appena io faccio notare che non è possibile, che è irrazionale, mi
attaccano con antiagnostico.
Darik, per esempio, ti attacca perchè tu vuoi mettergli in bocca parola e
idee non sue. Fatica a convincerti che la pensa come te, come noi.

Saluti,
Il Dentista
Antonio Fanelli
2004-06-20 11:43:25 UTC
Permalink
Post by Franco
La maggioranza degli agnostici(NON DI QUESTO NG) cioè di quelli che vivono
senza neppure scrivere qui o parlare di questi temi, sono degli indecisi
sulla religione biblica!!
LOL
Ma non è affatto vero.
Ti avevo più volte segnalato il testo di un agnostico militante sulle
origini del mito ebraico/cristiano.
--
Being a hero doesn't mean you succeed in saving the day.
It just means you tried.

per scrivere sostituire toto63.net a nelbuio.net
www.toto63.net
Leonardo Broseghini
2004-06-20 17:19:26 UTC
Permalink
Post by Franco
Cmq fa attenzione perchè sono sottili e tendono a confondere. E non stupirti
se credenti qui si spacciano per agnostici giusto per non liberare la mente
di gente razionale.
Scusa Franco, io sono ateo, ma tu paranoico.

Ciao, Leo
Franco
2004-06-20 19:45:31 UTC
Permalink
Leonardo Broseghini ha scritto nel messaggio ...
Post by Franco
Post by Franco
Cmq fa attenzione perchè sono sottili e tendono a confondere. E non
stupirti
Post by Franco
se credenti qui si spacciano per agnostici giusto per non liberare la
mente
Post by Franco
di gente razionale.
Scusa Franco, io sono ateo, ma tu paranoico.
Scusa ma tu a mio parere sei un pochino ingenuo.

Hai troppa fiducia in gente che cambia nick, e mail, e si spaccia per
agnostico o ateo.
E poi alla resa dei conti si scopre che di ateo qui ci sono solo io!!

Ognuno può farsi chiamare come vuole, ma quando poi io ci ragiono e vedo che
nella sostanza si tratta di credenti o la massimo di agnostici, è evidente
che tutti questi atei in giro non li vedo.


Ciao
Franco

p.s. riflettici bene e dimmi quanti atei hai visto fino ad ora.
Leonardo Broseghini
2004-06-20 20:52:32 UTC
Permalink
Post by Franco
E poi alla resa dei conti si scopre che di ateo qui ci sono solo io!!
Si, sei paranoico :-)
Post by Franco
p.s. riflettici bene e dimmi quanti atei hai visto fino ad ora.
A sentire quello che dicono gli agnostici del NG, io li considero atei che
si spacciano come agnostici solo per farti rabbia :-)
Riflettici:
1 Dichiarano di non credere a *nessun* dio così come portato da una
qualsiasi religione.
2 Sospendono il giudizio su una cosa non definita (e quindi non sul dio
creatore, che è pienamente definito, e che nella stragrande maggioranza
negano, come facciamo io o tu).

Sono quindi atei, perchè negano dio (così come viene proposto dai credenti),
ed agnostici solo verso ciò che non è definito.
Insomma, alla fin fine questo genere di agnostici non risultano altro che
essere all'atto pratico degli atei, un po' troppo pignoli nelle definizioni.

Ciao, Leo
darik
2004-06-21 08:40:07 UTC
Permalink
...................
Sono quindi atei, perchè negano dio (così come viene proposto dai credenti),
ed agnostici solo verso ciò che non è definito.
Insomma, alla fin fine questo genere di agnostici non risultano altro che
essere all'atto pratico degli atei, un po' troppo pignoli nelle definizioni.
illuso!........se pensi di averlo convinto..........
drk
Franco
2004-06-21 09:39:36 UTC
Permalink
Leonardo Broseghini ha scritto nel messaggio ...
Post by Leonardo Broseghini
2 Sospendono il giudizio su una cosa non definita (e quindi non sul dio
creatore, che è pienamente definito, e che nella stragrande maggioranza
negano, come facciamo io o tu).
Mi dispiace doverti contraddire, ma si nota che non conosci la teologia
cristiana, quella fatta dai filosofi credenti o cmq dai teologi della santa
sede.

La loro teologia non è basata su di una divinità che è conoscibile ma
proprio su di una divinità che per sua essenza è inconoscibile, e che si è
rivelata in MODI UMANI a certi uomini e quindi noi ne saremmo a conoscenza.

La essenza di tale divinità è del tutto al di la delle capacità di
comprensione della mente umana.

Quindi il dio biblico creatore o meno per la teologia ufficiale è proprio
"una cosa non definita"!!

Si definiscono degli atti che potrebbe aver compiuto, si dice che è autore
di alcune cose, ma non si dice anche che la sua essenza è inconoscibile
perchè noi non possiamo conoscerlo. Ed infatti si parla di sovrannaturale.

Non è un caso che VR per es. ti ha fatto penare in continuazione, oscillando
egli stesso tra il dio creatore definito o meno definito.
La sua essenza NON può essere definita, mentre si crede che possa essere cmq
la causa di questo universo e ci sono varie sotto teologie a riguardo.

Perfino il dentista dice che se gli portano le prove del miracoli egli ci
crede che è stato il santo: peccato che non è possibile dimostrare che una
cosa inconoscibile agisca sulla materia!!

Per quanto riguarda la mia supposta paranoia.

Secondo te i preti non possono scrivere su questo ng? Ne sei sicuro?

E sei tanto sicuro che a furia di vivere in mezzo ai credenti dalla nascita
non crei anche nelle menti razionali cmq una forma di fede anche se labile?

Cioè, non è che hai dimenticato tutta la marea di credenti fatta anche da
gente che cmq ragiona? E di agnostici che cmq sospendono il giudizio su
questo tipo di divinità NON conoscibile?

Quando parlavo di dimostrazioni, mi davate addosso perchè le dimostrazioni
non erano buone! Ora mi date addosso perchè attacco gli agnostici e i
credenti.

E dimenticate che gli agnostici vedono l'ateo come un credente alla
rovescia, e quindi preferiscono una posizione diversa e quindi più corretta
sul piano logico.

Concludo facendoti notare che tu porti argomentazioni contro la mia persona
e non contro le mie asserzioni.

Se io ateo non posso criticare con argomenti la posizione agnostica, e mi
ritrovo te che mi dici che son paranoico perchè critico tale posizione,
allora ho una conferma ancora più forte di come questo sia un covo di
preti!!

E' vietato attaccare la posizione agnostica?
E perchè?

Anzi, invece di parlare della mia paranoia, mettiti a scrivere qualcosa che
dimostri la sostanziale identità di vedute tra ateismo e agnosticismo.
Scrivi un articolo in un nuovo thread, e vediamo se gli agnostici la pensano
come te.

Magari li convinci tu!!

Bye bye
Franco

p.s. è per questo che ho parlato di neoateismo, perchè gli agnostici hanno
fregato sia te che il dentista!!
Joaquim Peirò
2004-06-21 10:55:26 UTC
Permalink
"Franco" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:s1yBc.357404$***@news3.tin.it...

Leonardo Broseghini ha scritto nel messaggio ...
Post by Leonardo Broseghini
2 Sospendono il giudizio su una cosa non definita (e quindi non sul dio
creatore, che è pienamente definito, e che nella stragrande maggioranza
negano, come facciamo io o tu).
Mi dispiace doverti contraddire, ma si nota che non conosci la teologia
cristiana, quella fatta dai filosofi credenti o cmq dai teologi della santa
sede.

La loro teologia non è basata su di una divinità che è conoscibile ma
proprio su di una divinità che per sua essenza è inconoscibile, e che si è
rivelata in MODI UMANI a certi uomini e quindi noi ne saremmo a conoscenza.

La essenza di tale divinità è del tutto al di la delle capacità di
comprensione della mente umana.

Quindi il dio biblico creatore o meno per la teologia ufficiale è proprio
"una cosa non definita"!!

Si definiscono degli atti che potrebbe aver compiuto, si dice che è autore
di alcune cose, ma non si dice anche che la sua essenza è inconoscibile
perchè noi non possiamo conoscerlo. Ed infatti si parla di sovrannaturale.

Non è un caso che VR per es. ti ha fatto penare in continuazione, oscillando
egli stesso tra il dio creatore definito o meno definito.
La sua essenza NON può essere definita, mentre si crede che possa essere cmq
la causa di questo universo e ci sono varie sotto teologie a riguardo.

Perfino il dentista dice che se gli portano le prove del miracoli egli ci
crede che è stato il santo: peccato che non è possibile dimostrare che una
cosa inconoscibile agisca sulla materia!!

Per quanto riguarda la mia supposta paranoia.

Secondo te i preti non possono scrivere su questo ng? Ne sei sicuro?

E sei tanto sicuro che a furia di vivere in mezzo ai credenti dalla nascita
non crei anche nelle menti razionali cmq una forma di fede anche se labile?

Cioè, non è che hai dimenticato tutta la marea di credenti fatta anche da
gente che cmq ragiona? E di agnostici che cmq sospendono il giudizio su
questo tipo di divinità NON conoscibile?

Quando parlavo di dimostrazioni, mi davate addosso perchè le dimostrazioni
non erano buone! Ora mi date addosso perchè attacco gli agnostici e i
credenti.

E dimenticate che gli agnostici vedono l'ateo come un credente alla
rovescia, e quindi preferiscono una posizione diversa e quindi più corretta
sul piano logico.

Concludo facendoti notare che tu porti argomentazioni contro la mia persona
e non contro le mie asserzioni.

Se io ateo non posso criticare con argomenti la posizione agnostica, e mi
ritrovo te che mi dici che son paranoico perchè critico tale posizione,
allora ho una conferma ancora più forte di come questo sia un covo di
preti!!

E' vietato attaccare la posizione agnostica?
E perchè?

Anzi, invece di parlare della mia paranoia, mettiti a scrivere qualcosa che
dimostri la sostanziale identità di vedute tra ateismo e agnosticismo.
Scrivi un articolo in un nuovo thread, e vediamo se gli agnostici la pensano
come te.

Magari li convinci tu!!

Bye bye
Franco

p.s. è per questo che ho parlato di neoateismo, perchè gli agnostici hanno
fregato sia te che il dentista!!
Joaquim Peirò
2004-06-21 10:56:16 UTC
Permalink
"Franco" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:s1yBc.357404$***@news3.tin.it...

Leonardo Broseghini ha scritto nel messaggio ...
Post by Leonardo Broseghini
2 Sospendono il giudizio su una cosa non definita (e quindi non sul dio
creatore, che è pienamente definito, e che nella stragrande maggioranza
negano, come facciamo io o tu).
Mi dispiace doverti contraddire, ma si nota che non conosci la teologia
cristiana, quella fatta dai filosofi credenti o cmq dai teologi della santa
sede.

La loro teologia non è basata su di una divinità che è conoscibile ma
proprio su di una divinità che per sua essenza è inconoscibile, e che si è
rivelata in MODI UMANI a certi uomini e quindi noi ne saremmo a conoscenza.

La essenza di tale divinità è del tutto al di la delle capacità di
comprensione della mente umana.

Quindi il dio biblico creatore o meno per la teologia ufficiale è proprio
"una cosa non definita"!!

Si definiscono degli atti che potrebbe aver compiuto, si dice che è autore
di alcune cose, ma non si dice anche che la sua essenza è inconoscibile
perchè noi non possiamo conoscerlo. Ed infatti si parla di sovrannaturale.

Non è un caso che VR per es. ti ha fatto penare in continuazione, oscillando
egli stesso tra il dio creatore definito o meno definito.
La sua essenza NON può essere definita, mentre si crede che possa essere cmq
la causa di questo universo e ci sono varie sotto teologie a riguardo.

Perfino il dentista dice che se gli portano le prove del miracoli egli ci
crede che è stato il santo: peccato che non è possibile dimostrare che una
cosa inconoscibile agisca sulla materia!!

Per quanto riguarda la mia supposta paranoia.

Secondo te i preti non possono scrivere su questo ng? Ne sei sicuro?

E sei tanto sicuro che a furia di vivere in mezzo ai credenti dalla nascita
non crei anche nelle menti razionali cmq una forma di fede anche se labile?

Cioè, non è che hai dimenticato tutta la marea di credenti fatta anche da
gente che cmq ragiona? E di agnostici che cmq sospendono il giudizio su
questo tipo di divinità NON conoscibile?

Quando parlavo di dimostrazioni, mi davate addosso perchè le dimostrazioni
non erano buone! Ora mi date addosso perchè attacco gli agnostici e i
credenti.

E dimenticate che gli agnostici vedono l'ateo come un credente alla
rovescia, e quindi preferiscono una posizione diversa e quindi più corretta
sul piano logico.

Concludo facendoti notare che tu porti argomentazioni contro la mia persona
e non contro le mie asserzioni.

Se io ateo non posso criticare con argomenti la posizione agnostica, e mi
ritrovo te che mi dici che son paranoico perchè critico tale posizione,
allora ho una conferma ancora più forte di come questo sia un covo di
preti!!

E' vietato attaccare la posizione agnostica?
E perchè?

Anzi, invece di parlare della mia paranoia, mettiti a scrivere qualcosa che
dimostri la sostanziale identità di vedute tra ateismo e agnosticismo.
Scrivi un articolo in un nuovo thread, e vediamo se gli agnostici la pensano
come te.

Magari li convinci tu!!

Bye bye
Franco

p.s. è per questo che ho parlato di neoateismo, perchè gli agnostici hanno
fregato sia te che il dentista!!
Joaquim Peirò
2004-06-21 10:57:27 UTC
Permalink
"Franco" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:s1yBc.357404$***@news3.tin.it...

Leonardo Broseghini ha scritto nel messaggio ...
Post by Leonardo Broseghini
2 Sospendono il giudizio su una cosa non definita (e quindi non sul dio
creatore, che è pienamente definito, e che nella stragrande maggioranza
negano, come facciamo io o tu).
Mi dispiace doverti contraddire, ma si nota che non conosci la teologia
cristiana, quella fatta dai filosofi credenti o cmq dai teologi della santa
sede.

La loro teologia non è basata su di una divinità che è conoscibile ma
proprio su di una divinità che per sua essenza è inconoscibile, e che si è
rivelata in MODI UMANI a certi uomini e quindi noi ne saremmo a conoscenza.

La essenza di tale divinità è del tutto al di la delle capacità di
comprensione della mente umana.

Quindi il dio biblico creatore o meno per la teologia ufficiale è proprio
"una cosa non definita"!!

Si definiscono degli atti che potrebbe aver compiuto, si dice che è autore
di alcune cose, ma non si dice anche che la sua essenza è inconoscibile
perchè noi non possiamo conoscerlo. Ed infatti si parla di sovrannaturale.

Non è un caso che VR per es. ti ha fatto penare in continuazione, oscillando
egli stesso tra il dio creatore definito o meno definito.
La sua essenza NON può essere definita, mentre si crede che possa essere cmq
la causa di questo universo e ci sono varie sotto teologie a riguardo.

Perfino il dentista dice che se gli portano le prove del miracoli egli ci
crede che è stato il santo: peccato che non è possibile dimostrare che una
cosa inconoscibile agisca sulla materia!!

Per quanto riguarda la mia supposta paranoia.

Secondo te i preti non possono scrivere su questo ng? Ne sei sicuro?

E sei tanto sicuro che a furia di vivere in mezzo ai credenti dalla nascita
non crei anche nelle menti razionali cmq una forma di fede anche se labile?

Cioè, non è che hai dimenticato tutta la marea di credenti fatta anche da
gente che cmq ragiona? E di agnostici che cmq sospendono il giudizio su
questo tipo di divinità NON conoscibile?

Quando parlavo di dimostrazioni, mi davate addosso perchè le dimostrazioni
non erano buone! Ora mi date addosso perchè attacco gli agnostici e i
credenti.

E dimenticate che gli agnostici vedono l'ateo come un credente alla
rovescia, e quindi preferiscono una posizione diversa e quindi più corretta
sul piano logico.

Concludo facendoti notare che tu porti argomentazioni contro la mia persona
e non contro le mie asserzioni.

Se io ateo non posso criticare con argomenti la posizione agnostica, e mi
ritrovo te che mi dici che son paranoico perchè critico tale posizione,
allora ho una conferma ancora più forte di come questo sia un covo di
preti!!

E' vietato attaccare la posizione agnostica?
E perchè?

Anzi, invece di parlare della mia paranoia, mettiti a scrivere qualcosa che
dimostri la sostanziale identità di vedute tra ateismo e agnosticismo.
Scrivi un articolo in un nuovo thread, e vediamo se gli agnostici la pensano
come te.

Magari li convinci tu!!

Bye bye
Franco

p.s. è per questo che ho parlato di neoateismo, perchè gli agnostici hanno
fregato sia te che il dentista!!
Joaquim Peirò
2004-06-21 10:58:40 UTC
Permalink
"Franco" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:s1yBc.357404$***@news3.tin.it...

Leonardo Broseghini ha scritto nel messaggio ...
Post by Leonardo Broseghini
2 Sospendono il giudizio su una cosa non definita (e quindi non sul dio
creatore, che è pienamente definito, e che nella stragrande maggioranza
negano, come facciamo io o tu).
Mi dispiace doverti contraddire, ma si nota che non conosci la teologia
cristiana, quella fatta dai filosofi credenti o cmq dai teologi della santa
sede.

La loro teologia non è basata su di una divinità che è conoscibile ma
proprio su di una divinità che per sua essenza è inconoscibile, e che si è
rivelata in MODI UMANI a certi uomini e quindi noi ne saremmo a conoscenza.

La essenza di tale divinità è del tutto al di la delle capacità di
comprensione della mente umana.

Quindi il dio biblico creatore o meno per la teologia ufficiale è proprio
"una cosa non definita"!!

Si definiscono degli atti che potrebbe aver compiuto, si dice che è autore
di alcune cose, ma non si dice anche che la sua essenza è inconoscibile
perchè noi non possiamo conoscerlo. Ed infatti si parla di sovrannaturale.

Non è un caso che VR per es. ti ha fatto penare in continuazione, oscillando
egli stesso tra il dio creatore definito o meno definito.
La sua essenza NON può essere definita, mentre si crede che possa essere cmq
la causa di questo universo e ci sono varie sotto teologie a riguardo.

Perfino il dentista dice che se gli portano le prove del miracoli egli ci
crede che è stato il santo: peccato che non è possibile dimostrare che una
cosa inconoscibile agisca sulla materia!!

Per quanto riguarda la mia supposta paranoia.

Secondo te i preti non possono scrivere su questo ng? Ne sei sicuro?

E sei tanto sicuro che a furia di vivere in mezzo ai credenti dalla nascita
non crei anche nelle menti razionali cmq una forma di fede anche se labile?

Cioè, non è che hai dimenticato tutta la marea di credenti fatta anche da
gente che cmq ragiona? E di agnostici che cmq sospendono il giudizio su
questo tipo di divinità NON conoscibile?

Quando parlavo di dimostrazioni, mi davate addosso perchè le dimostrazioni
non erano buone! Ora mi date addosso perchè attacco gli agnostici e i
credenti.

E dimenticate che gli agnostici vedono l'ateo come un credente alla
rovescia, e quindi preferiscono una posizione diversa e quindi più corretta
sul piano logico.

Concludo facendoti notare che tu porti argomentazioni contro la mia persona
e non contro le mie asserzioni.

Se io ateo non posso criticare con argomenti la posizione agnostica, e mi
ritrovo te che mi dici che son paranoico perchè critico tale posizione,
allora ho una conferma ancora più forte di come questo sia un covo di
preti!!

E' vietato attaccare la posizione agnostica?
E perchè?

Anzi, invece di parlare della mia paranoia, mettiti a scrivere qualcosa che
dimostri la sostanziale identità di vedute tra ateismo e agnosticismo.
Scrivi un articolo in un nuovo thread, e vediamo se gli agnostici la pensano
come te.

Magari li convinci tu!!

Bye bye
Franco

p.s. è per questo che ho parlato di neoateismo, perchè gli agnostici hanno
fregato sia te che il dentista!!
Joaquim Peirò
2004-06-21 11:00:10 UTC
Permalink
"Franco" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:s1yBc.357404$***@news3.tin.it...

Leonardo Broseghini ha scritto nel messaggio ...
Post by Leonardo Broseghini
2 Sospendono il giudizio su una cosa non definita (e quindi non sul dio
creatore, che è pienamente definito, e che nella stragrande maggioranza
negano, come facciamo io o tu).
Mi dispiace doverti contraddire, ma si nota che non conosci la teologia
cristiana, quella fatta dai filosofi credenti o cmq dai teologi della santa
sede.

La loro teologia non è basata su di una divinità che è conoscibile ma
proprio su di una divinità che per sua essenza è inconoscibile, e che si è
rivelata in MODI UMANI a certi uomini e quindi noi ne saremmo a conoscenza.

La essenza di tale divinità è del tutto al di la delle capacità di
comprensione della mente umana.

Quindi il dio biblico creatore o meno per la teologia ufficiale è proprio
"una cosa non definita"!!

Si definiscono degli atti che potrebbe aver compiuto, si dice che è autore
di alcune cose, ma non si dice anche che la sua essenza è inconoscibile
perchè noi non possiamo conoscerlo. Ed infatti si parla di sovrannaturale.

Non è un caso che VR per es. ti ha fatto penare in continuazione, oscillando
egli stesso tra il dio creatore definito o meno definito.
La sua essenza NON può essere definita, mentre si crede che possa essere cmq
la causa di questo universo e ci sono varie sotto teologie a riguardo.

Perfino il dentista dice che se gli portano le prove del miracoli egli ci
crede che è stato il santo: peccato che non è possibile dimostrare che una
cosa inconoscibile agisca sulla materia!!

Per quanto riguarda la mia supposta paranoia.

Secondo te i preti non possono scrivere su questo ng? Ne sei sicuro?

E sei tanto sicuro che a furia di vivere in mezzo ai credenti dalla nascita
non crei anche nelle menti razionali cmq una forma di fede anche se labile?

Cioè, non è che hai dimenticato tutta la marea di credenti fatta anche da
gente che cmq ragiona? E di agnostici che cmq sospendono il giudizio su
questo tipo di divinità NON conoscibile?

Quando parlavo di dimostrazioni, mi davate addosso perchè le dimostrazioni
non erano buone! Ora mi date addosso perchè attacco gli agnostici e i
credenti.

E dimenticate che gli agnostici vedono l'ateo come un credente alla
rovescia, e quindi preferiscono una posizione diversa e quindi più corretta
sul piano logico.

Concludo facendoti notare che tu porti argomentazioni contro la mia persona
e non contro le mie asserzioni.

Se io ateo non posso criticare con argomenti la posizione agnostica, e mi
ritrovo te che mi dici che son paranoico perchè critico tale posizione,
allora ho una conferma ancora più forte di come questo sia un covo di
preti!!

E' vietato attaccare la posizione agnostica?
E perchè?

Anzi, invece di parlare della mia paranoia, mettiti a scrivere qualcosa che
dimostri la sostanziale identità di vedute tra ateismo e agnosticismo.
Scrivi un articolo in un nuovo thread, e vediamo se gli agnostici la pensano
come te.

Magari li convinci tu!!

Bye bye
Franco

p.s. è per questo che ho parlato di neoateismo, perchè gli agnostici hanno
fregato sia te che il dentista!!
Joaquim Peirò
2004-06-21 11:01:27 UTC
Permalink
"Franco" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:s1yBc.357404$***@news3.tin.it...

Leonardo Broseghini ha scritto nel messaggio ...
Post by Leonardo Broseghini
2 Sospendono il giudizio su una cosa non definita (e quindi non sul dio
creatore, che è pienamente definito, e che nella stragrande maggioranza
negano, come facciamo io o tu).
Mi dispiace doverti contraddire, ma si nota che non conosci la teologia
cristiana, quella fatta dai filosofi credenti o cmq dai teologi della santa
sede.

La loro teologia non è basata su di una divinità che è conoscibile ma
proprio su di una divinità che per sua essenza è inconoscibile, e che si è
rivelata in MODI UMANI a certi uomini e quindi noi ne saremmo a conoscenza.

La essenza di tale divinità è del tutto al di la delle capacità di
comprensione della mente umana.

Quindi il dio biblico creatore o meno per la teologia ufficiale è proprio
"una cosa non definita"!!

Si definiscono degli atti che potrebbe aver compiuto, si dice che è autore
di alcune cose, ma non si dice anche che la sua essenza è inconoscibile
perchè noi non possiamo conoscerlo. Ed infatti si parla di sovrannaturale.

Non è un caso che VR per es. ti ha fatto penare in continuazione, oscillando
egli stesso tra il dio creatore definito o meno definito.
La sua essenza NON può essere definita, mentre si crede che possa essere cmq
la causa di questo universo e ci sono varie sotto teologie a riguardo.

Perfino il dentista dice che se gli portano le prove del miracoli egli ci
crede che è stato il santo: peccato che non è possibile dimostrare che una
cosa inconoscibile agisca sulla materia!!

Per quanto riguarda la mia supposta paranoia.

Secondo te i preti non possono scrivere su questo ng? Ne sei sicuro?

E sei tanto sicuro che a furia di vivere in mezzo ai credenti dalla nascita
non crei anche nelle menti razionali cmq una forma di fede anche se labile?

Cioè, non è che hai dimenticato tutta la marea di credenti fatta anche da
gente che cmq ragiona? E di agnostici che cmq sospendono il giudizio su
questo tipo di divinità NON conoscibile?

Quando parlavo di dimostrazioni, mi davate addosso perchè le dimostrazioni
non erano buone! Ora mi date addosso perchè attacco gli agnostici e i
credenti.

E dimenticate che gli agnostici vedono l'ateo come un credente alla
rovescia, e quindi preferiscono una posizione diversa e quindi più corretta
sul piano logico.

Concludo facendoti notare che tu porti argomentazioni contro la mia persona
e non contro le mie asserzioni.

Se io ateo non posso criticare con argomenti la posizione agnostica, e mi
ritrovo te che mi dici che son paranoico perchè critico tale posizione,
allora ho una conferma ancora più forte di come questo sia un covo di
preti!!

E' vietato attaccare la posizione agnostica?
E perchè?

Anzi, invece di parlare della mia paranoia, mettiti a scrivere qualcosa che
dimostri la sostanziale identità di vedute tra ateismo e agnosticismo.
Scrivi un articolo in un nuovo thread, e vediamo se gli agnostici la pensano
come te.

Magari li convinci tu!!

Bye bye
Franco

p.s. è per questo che ho parlato di neoateismo, perchè gli agnostici hanno
fregato sia te che il dentista!!
Joaquim Peirò
2004-06-21 11:02:53 UTC
Permalink
"Franco" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:s1yBc.357404$***@news3.tin.it...

Leonardo Broseghini ha scritto nel messaggio ...
Post by Leonardo Broseghini
2 Sospendono il giudizio su una cosa non definita (e quindi non sul dio
creatore, che è pienamente definito, e che nella stragrande maggioranza
negano, come facciamo io o tu).
Mi dispiace doverti contraddire, ma si nota che non conosci la teologia
cristiana, quella fatta dai filosofi credenti o cmq dai teologi della santa
sede.

La loro teologia non è basata su di una divinità che è conoscibile ma
proprio su di una divinità che per sua essenza è inconoscibile, e che si è
rivelata in MODI UMANI a certi uomini e quindi noi ne saremmo a conoscenza.

La essenza di tale divinità è del tutto al di la delle capacità di
comprensione della mente umana.

Quindi il dio biblico creatore o meno per la teologia ufficiale è proprio
"una cosa non definita"!!

Si definiscono degli atti che potrebbe aver compiuto, si dice che è autore
di alcune cose, ma non si dice anche che la sua essenza è inconoscibile
perchè noi non possiamo conoscerlo. Ed infatti si parla di sovrannaturale.

Non è un caso che VR per es. ti ha fatto penare in continuazione, oscillando
egli stesso tra il dio creatore definito o meno definito.
La sua essenza NON può essere definita, mentre si crede che possa essere cmq
la causa di questo universo e ci sono varie sotto teologie a riguardo.

Perfino il dentista dice che se gli portano le prove del miracoli egli ci
crede che è stato il santo: peccato che non è possibile dimostrare che una
cosa inconoscibile agisca sulla materia!!

Per quanto riguarda la mia supposta paranoia.

Secondo te i preti non possono scrivere su questo ng? Ne sei sicuro?

E sei tanto sicuro che a furia di vivere in mezzo ai credenti dalla nascita
non crei anche nelle menti razionali cmq una forma di fede anche se labile?

Cioè, non è che hai dimenticato tutta la marea di credenti fatta anche da
gente che cmq ragiona? E di agnostici che cmq sospendono il giudizio su
questo tipo di divinità NON conoscibile?

Quando parlavo di dimostrazioni, mi davate addosso perchè le dimostrazioni
non erano buone! Ora mi date addosso perchè attacco gli agnostici e i
credenti.

E dimenticate che gli agnostici vedono l'ateo come un credente alla
rovescia, e quindi preferiscono una posizione diversa e quindi più corretta
sul piano logico.

Concludo facendoti notare che tu porti argomentazioni contro la mia persona
e non contro le mie asserzioni.

Se io ateo non posso criticare con argomenti la posizione agnostica, e mi
ritrovo te che mi dici che son paranoico perchè critico tale posizione,
allora ho una conferma ancora più forte di come questo sia un covo di
preti!!

E' vietato attaccare la posizione agnostica?
E perchè?

Anzi, invece di parlare della mia paranoia, mettiti a scrivere qualcosa che
dimostri la sostanziale identità di vedute tra ateismo e agnosticismo.
Scrivi un articolo in un nuovo thread, e vediamo se gli agnostici la pensano
come te.

Magari li convinci tu!!

Bye bye
Franco

p.s. è per questo che ho parlato di neoateismo, perchè gli agnostici hanno
fregato sia te che il dentista!!
Joaquim Peirò
2004-06-21 11:04:28 UTC
Permalink
"Franco" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:s1yBc.357404$***@news3.tin.it...

Leonardo Broseghini ha scritto nel messaggio ...
Post by Leonardo Broseghini
2 Sospendono il giudizio su una cosa non definita (e quindi non sul dio
creatore, che è pienamente definito, e che nella stragrande maggioranza
negano, come facciamo io o tu).
Mi dispiace doverti contraddire, ma si nota che non conosci la teologia
cristiana, quella fatta dai filosofi credenti o cmq dai teologi della santa
sede.

La loro teologia non è basata su di una divinità che è conoscibile ma
proprio su di una divinità che per sua essenza è inconoscibile, e che si è
rivelata in MODI UMANI a certi uomini e quindi noi ne saremmo a conoscenza.

La essenza di tale divinità è del tutto al di la delle capacità di
comprensione della mente umana.

Quindi il dio biblico creatore o meno per la teologia ufficiale è proprio
"una cosa non definita"!!

Si definiscono degli atti che potrebbe aver compiuto, si dice che è autore
di alcune cose, ma non si dice anche che la sua essenza è inconoscibile
perchè noi non possiamo conoscerlo. Ed infatti si parla di sovrannaturale.

Non è un caso che VR per es. ti ha fatto penare in continuazione, oscillando
egli stesso tra il dio creatore definito o meno definito.
La sua essenza NON può essere definita, mentre si crede che possa essere cmq
la causa di questo universo e ci sono varie sotto teologie a riguardo.

Perfino il dentista dice che se gli portano le prove del miracoli egli ci
crede che è stato il santo: peccato che non è possibile dimostrare che una
cosa inconoscibile agisca sulla materia!!

Per quanto riguarda la mia supposta paranoia.

Secondo te i preti non possono scrivere su questo ng? Ne sei sicuro?

E sei tanto sicuro che a furia di vivere in mezzo ai credenti dalla nascita
non crei anche nelle menti razionali cmq una forma di fede anche se labile?

Cioè, non è che hai dimenticato tutta la marea di credenti fatta anche da
gente che cmq ragiona? E di agnostici che cmq sospendono il giudizio su
questo tipo di divinità NON conoscibile?

Quando parlavo di dimostrazioni, mi davate addosso perchè le dimostrazioni
non erano buone! Ora mi date addosso perchè attacco gli agnostici e i
credenti.

E dimenticate che gli agnostici vedono l'ateo come un credente alla
rovescia, e quindi preferiscono una posizione diversa e quindi più corretta
sul piano logico.

Concludo facendoti notare che tu porti argomentazioni contro la mia persona
e non contro le mie asserzioni.

Se io ateo non posso criticare con argomenti la posizione agnostica, e mi
ritrovo te che mi dici che son paranoico perchè critico tale posizione,
allora ho una conferma ancora più forte di come questo sia un covo di
preti!!

E' vietato attaccare la posizione agnostica?
E perchè?

Anzi, invece di parlare della mia paranoia, mettiti a scrivere qualcosa che
dimostri la sostanziale identità di vedute tra ateismo e agnosticismo.
Scrivi un articolo in un nuovo thread, e vediamo se gli agnostici la pensano
come te.

Magari li convinci tu!!

Bye bye
Franco

p.s. è per questo che ho parlato di neoateismo, perchè gli agnostici hanno
fregato sia te che il dentista!!
Joaquim Peirò
2004-06-21 11:07:22 UTC
Permalink
"Franco" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:s1yBc.357404$***@news3.tin.it...

Leonardo Broseghini ha scritto nel messaggio ...
Post by Leonardo Broseghini
2 Sospendono il giudizio su una cosa non definita (e quindi non sul dio
creatore, che è pienamente definito, e che nella stragrande maggioranza
negano, come facciamo io o tu).
Mi dispiace doverti contraddire, ma si nota che non conosci la teologia
cristiana, quella fatta dai filosofi credenti o cmq dai teologi della santa
sede.

La loro teologia non è basata su di una divinità che è conoscibile ma
proprio su di una divinità che per sua essenza è inconoscibile, e che si è
rivelata in MODI UMANI a certi uomini e quindi noi ne saremmo a conoscenza.

La essenza di tale divinità è del tutto al di la delle capacità di
comprensione della mente umana.

Quindi il dio biblico creatore o meno per la teologia ufficiale è proprio
"una cosa non definita"!!

Si definiscono degli atti che potrebbe aver compiuto, si dice che è autore
di alcune cose, ma non si dice anche che la sua essenza è inconoscibile
perchè noi non possiamo conoscerlo. Ed infatti si parla di sovrannaturale.

Non è un caso che VR per es. ti ha fatto penare in continuazione, oscillando
egli stesso tra il dio creatore definito o meno definito.
La sua essenza NON può essere definita, mentre si crede che possa essere cmq
la causa di questo universo e ci sono varie sotto teologie a riguardo.

Perfino il dentista dice che se gli portano le prove del miracoli egli ci
crede che è stato il santo: peccato che non è possibile dimostrare che una
cosa inconoscibile agisca sulla materia!!

Per quanto riguarda la mia supposta paranoia.

Secondo te i preti non possono scrivere su questo ng? Ne sei sicuro?

E sei tanto sicuro che a furia di vivere in mezzo ai credenti dalla nascita
non crei anche nelle menti razionali cmq una forma di fede anche se labile?

Cioè, non è che hai dimenticato tutta la marea di credenti fatta anche da
gente che cmq ragiona? E di agnostici che cmq sospendono il giudizio su
questo tipo di divinità NON conoscibile?

Quando parlavo di dimostrazioni, mi davate addosso perchè le dimostrazioni
non erano buone! Ora mi date addosso perchè attacco gli agnostici e i
credenti.

E dimenticate che gli agnostici vedono l'ateo come un credente alla
rovescia, e quindi preferiscono una posizione diversa e quindi più corretta
sul piano logico.

Concludo facendoti notare che tu porti argomentazioni contro la mia persona
e non contro le mie asserzioni.

Se io ateo non posso criticare con argomenti la posizione agnostica, e mi
ritrovo te che mi dici che son paranoico perchè critico tale posizione,
allora ho una conferma ancora più forte di come questo sia un covo di
preti!!

E' vietato attaccare la posizione agnostica?
E perchè?

Anzi, invece di parlare della mia paranoia, mettiti a scrivere qualcosa che
dimostri la sostanziale identità di vedute tra ateismo e agnosticismo.
Scrivi un articolo in un nuovo thread, e vediamo se gli agnostici la pensano
come te.

Magari li convinci tu!!

Bye bye
Franco

p.s. è per questo che ho parlato di neoateismo, perchè gli agnostici hanno
fregato sia te che il dentista!!
Joaquim Peirò
2004-06-21 11:09:02 UTC
Permalink
"Franco" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:s1yBc.357404$***@news3.tin.it...

Leonardo Broseghini ha scritto nel messaggio ...
Post by Leonardo Broseghini
2 Sospendono il giudizio su una cosa non definita (e quindi non sul dio
creatore, che è pienamente definito, e che nella stragrande maggioranza
negano, come facciamo io o tu).
Mi dispiace doverti contraddire, ma si nota che non conosci la teologia
cristiana, quella fatta dai filosofi credenti o cmq dai teologi della santa
sede.

La loro teologia non è basata su di una divinità che è conoscibile ma
proprio su di una divinità che per sua essenza è inconoscibile, e che si è
rivelata in MODI UMANI a certi uomini e quindi noi ne saremmo a conoscenza.

La essenza di tale divinità è del tutto al di la delle capacità di
comprensione della mente umana.

Quindi il dio biblico creatore o meno per la teologia ufficiale è proprio
"una cosa non definita"!!

Si definiscono degli atti che potrebbe aver compiuto, si dice che è autore
di alcune cose, ma non si dice anche che la sua essenza è inconoscibile
perchè noi non possiamo conoscerlo. Ed infatti si parla di sovrannaturale.

Non è un caso che VR per es. ti ha fatto penare in continuazione, oscillando
egli stesso tra il dio creatore definito o meno definito.
La sua essenza NON può essere definita, mentre si crede che possa essere cmq
la causa di questo universo e ci sono varie sotto teologie a riguardo.

Perfino il dentista dice che se gli portano le prove del miracoli egli ci
crede che è stato il santo: peccato che non è possibile dimostrare che una
cosa inconoscibile agisca sulla materia!!

Per quanto riguarda la mia supposta paranoia.

Secondo te i preti non possono scrivere su questo ng? Ne sei sicuro?

E sei tanto sicuro che a furia di vivere in mezzo ai credenti dalla nascita
non crei anche nelle menti razionali cmq una forma di fede anche se labile?

Cioè, non è che hai dimenticato tutta la marea di credenti fatta anche da
gente che cmq ragiona? E di agnostici che cmq sospendono il giudizio su
questo tipo di divinità NON conoscibile?

Quando parlavo di dimostrazioni, mi davate addosso perchè le dimostrazioni
non erano buone! Ora mi date addosso perchè attacco gli agnostici e i
credenti.

E dimenticate che gli agnostici vedono l'ateo come un credente alla
rovescia, e quindi preferiscono una posizione diversa e quindi più corretta
sul piano logico.

Concludo facendoti notare che tu porti argomentazioni contro la mia persona
e non contro le mie asserzioni.

Se io ateo non posso criticare con argomenti la posizione agnostica, e mi
ritrovo te che mi dici che son paranoico perchè critico tale posizione,
allora ho una conferma ancora più forte di come questo sia un covo di
preti!!

E' vietato attaccare la posizione agnostica?
E perchè?

Anzi, invece di parlare della mia paranoia, mettiti a scrivere qualcosa che
dimostri la sostanziale identità di vedute tra ateismo e agnosticismo.
Scrivi un articolo in un nuovo thread, e vediamo se gli agnostici la pensano
come te.

Magari li convinci tu!!

Bye bye
Franco

p.s. è per questo che ho parlato di neoateismo, perchè gli agnostici hanno
fregato sia te che il dentista!!
Joaquim Peirò
2004-06-21 11:10:39 UTC
Permalink
"Franco" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:s1yBc.357404$***@news3.tin.it...

Leonardo Broseghini ha scritto nel messaggio ...
Post by Leonardo Broseghini
2 Sospendono il giudizio su una cosa non definita (e quindi non sul dio
creatore, che è pienamente definito, e che nella stragrande maggioranza
negano, come facciamo io o tu).
Mi dispiace doverti contraddire, ma si nota che non conosci la teologia
cristiana, quella fatta dai filosofi credenti o cmq dai teologi della santa
sede.

La loro teologia non è basata su di una divinità che è conoscibile ma
proprio su di una divinità che per sua essenza è inconoscibile, e che si è
rivelata in MODI UMANI a certi uomini e quindi noi ne saremmo a conoscenza.

La essenza di tale divinità è del tutto al di la delle capacità di
comprensione della mente umana.

Quindi il dio biblico creatore o meno per la teologia ufficiale è proprio
"una cosa non definita"!!

Si definiscono degli atti che potrebbe aver compiuto, si dice che è autore
di alcune cose, ma non si dice anche che la sua essenza è inconoscibile
perchè noi non possiamo conoscerlo. Ed infatti si parla di sovrannaturale.

Non è un caso che VR per es. ti ha fatto penare in continuazione, oscillando
egli stesso tra il dio creatore definito o meno definito.
La sua essenza NON può essere definita, mentre si crede che possa essere cmq
la causa di questo universo e ci sono varie sotto teologie a riguardo.

Perfino il dentista dice che se gli portano le prove del miracoli egli ci
crede che è stato il santo: peccato che non è possibile dimostrare che una
cosa inconoscibile agisca sulla materia!!

Per quanto riguarda la mia supposta paranoia.

Secondo te i preti non possono scrivere su questo ng? Ne sei sicuro?

E sei tanto sicuro che a furia di vivere in mezzo ai credenti dalla nascita
non crei anche nelle menti razionali cmq una forma di fede anche se labile?

Cioè, non è che hai dimenticato tutta la marea di credenti fatta anche da
gente che cmq ragiona? E di agnostici che cmq sospendono il giudizio su
questo tipo di divinità NON conoscibile?

Quando parlavo di dimostrazioni, mi davate addosso perchè le dimostrazioni
non erano buone! Ora mi date addosso perchè attacco gli agnostici e i
credenti.

E dimenticate che gli agnostici vedono l'ateo come un credente alla
rovescia, e quindi preferiscono una posizione diversa e quindi più corretta
sul piano logico.

Concludo facendoti notare che tu porti argomentazioni contro la mia persona
e non contro le mie asserzioni.

Se io ateo non posso criticare con argomenti la posizione agnostica, e mi
ritrovo te che mi dici che son paranoico perchè critico tale posizione,
allora ho una conferma ancora più forte di come questo sia un covo di
preti!!

E' vietato attaccare la posizione agnostica?
E perchè?

Anzi, invece di parlare della mia paranoia, mettiti a scrivere qualcosa che
dimostri la sostanziale identità di vedute tra ateismo e agnosticismo.
Scrivi un articolo in un nuovo thread, e vediamo se gli agnostici la pensano
come te.

Magari li convinci tu!!

Bye bye
Franco

p.s. è per questo che ho parlato di neoateismo, perchè gli agnostici hanno
fregato sia te che il dentista!!
Franco
2004-06-21 11:06:53 UTC
Permalink
Joaquim Peirò ha scritto nel messaggio ...
CUT

Ma che tu sia un braccio nelle mani di teste intelligenti che mirano a
sfasciare questi tre ng è evidente.

Tu molto semplicemente ci dici che NON dobbiamo parlare della religione e di
come essa plagia le menti!!

E' il classico discorso dei preti. Non parlare di quello di cui non si può
parlare.
Cioè le pecorelle devono restare nell'ovile a pascolare e non possono
parlare.

Ti ringrazio per l'invito a non parlare delle religione e di come essa
plagia anche le menti più raziocinanti.

Continua pure ad invadere in tre ng. NOn è un problema.
Tanto l'abuse non interviene.

Lo hanno capito che avete degli agganci importanti e che neppure su internet
si può parlare di religione e di come essa sia un plagio al pari dei maghi.
Joaquim Peirò
2004-06-21 11:17:46 UTC
Permalink
"Franco" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:hjzBc.358000$***@news3.tin.it...

Joaquim Peirò ha scritto nel messaggio ...
CUT

Ma che tu sia un braccio nelle mani di teste intelligenti che mirano a
sfasciare questi tre ng è evidente.

Tu molto semplicemente ci dici che NON dobbiamo parlare della religione e di
come essa plagia le menti!!



Il contrario Frà..
Te dico de parla de come nasce st'idea de dio..
Partendo da realtà esistenti come gli esseri umani
ed i loro cervelli..
E non inseguendo i loro fantasmi mentali..
Tu ce caschi sempre..
Loro te dicono "Dio,Dio"
E parlano de cose loro..
E tu je risponni..
Alla fine ne parli Frà..
E già parlanne è un'evocazione..
Invece je potresti spiegà perchjè loro se creano
st'idea balzana...
E' proprio il contrario de quello che stai a dì..
E daje Fra,nun pò esse che nun capisci..
A Frà nun è che co la scusa de di che dio nun
esiste.ce lo fai uscì da la porta e rientrà da lòa finestra?
A Fra,mica sari un prete no?

Joaquim
(ani8male terreno e consapevole che questo o è scemo
o ce fa...Ce fa,ce fa...)
Antonio Fanelli
2004-06-21 18:06:06 UTC
Permalink
Post by Franco
La loro teologia non è basata su di una divinità che è conoscibile ma
proprio su di una divinità che per sua essenza è inconoscibile, e che si è
rivelata in MODI UMANI a certi uomini e quindi noi ne saremmo a conoscenza.
questo è unproblema dei cattolici, non vedo come la cosaposs ain
qualunque modo interessarci.
Vogliono che si viva a modo loro?
Bene, che dimostrino che il loro dia esiste e la pensa esattamente
come loro.
--
Being a hero doesn't mean you succeed in saving the day.
It just means you tried.

per scrivere sostituire toto63.net a nelbuio.net
www.toto63.net
Leonardo Broseghini
2004-06-21 19:44:51 UTC
Permalink
Post by Franco
La loro teologia non è basata su di una divinità che è conoscibile ma
proprio su di una divinità che per sua essenza è inconoscibile, e che si è
rivelata in MODI UMANI a certi uomini e quindi noi ne saremmo a conoscenza.
....
Post by Franco
Quindi il dio biblico creatore o meno per la teologia ufficiale è proprio
"una cosa non definita"!!
Hai commesso un errore. Dalla tua premessa capisco che il dio dei cristiani
è non conosciuto, non definito (hai compiuto un salto logico).
Quindi, senza conoscere il loro dio, lo definiscono (se non ricordo male,
per definirlo usano una filastrocca del tipo "Credo in un signore
onnipotente, creatore del cielo e della terra, ecc....").
Rispetto a questo credo, non sei una stilla più ateo di quanto atei siano i
sedicenti agnostici del NG.
Bada bene che io proprio non capisco come possano non definirsi atei, visto
che il loro agfnosticismo non è relativo ad un'entità definita come dio, ma
rispetto ad una cosa non definita, e che quindi dio non è.
Post by Franco
Perfino il dentista dice che se gli portano le prove del miracoli egli ci
crede che è stato il santo: peccato che non è possibile dimostrare che una
cosa inconoscibile agisca sulla materia!!
O bella, anch'io: se mi si presentasse dio in persona certamente abbraccerei
al volo la sua religione.
E' questa la forza dell'ateismo, rispetto ai credenti delle varie religioni,
ed anche ad alcune critiche di alcuni sedicenti atei: il nostro non è un
credo a prescindere, è una constatazione. Dateci un dio, e lo adoreremo. Ma
fino ad allora, fino "a prova contraria", il nostro è un no secco.
Post by Franco
Secondo te i preti non possono scrivere su questo ng? Ne sei sicuro?
Si possono. Ma non credo si fingerebbero agnostici (o atei).
Non ci riuscirebbero, e comunque non gfli converrebbe, e comunque non gli
interesserebbe.
Post by Franco
E sei tanto sicuro che a furia di vivere in mezzo ai credenti dalla nascita
non crei anche nelle menti razionali cmq una forma di fede anche se labile?
La mia si è fortificata, come il dolore fortifica la fede di un cristiano
:-)
Post by Franco
Cioè, non è che hai dimenticato tutta la marea di credenti fatta anche da
gente che cmq ragiona? E di agnostici che cmq sospendono il giudizio su
questo tipo di divinità NON conoscibile?
Ti ripeto, se non è definibile (non conoscibile, ma non definibile, ricorda
bene), allora *non* è una divinità (che sarebbe già una definizione).
Post by Franco
E dimenticate che gli agnostici vedono l'ateo come un credente alla
rovescia, e quindi preferiscono una posizione diversa e quindi più corretta
sul piano logico.
Questo disturba anche me, e ho avuto modo di ribadirlo in lunghe discussioni
con agnostici. Discussioni che però non debbono sfociare nella villania,
nell'insulto e nella paranoia: quando ho visto che la tensione aumentava,
ho sempre lasciato perdere: non ho alcun interesse a litigare con chi,
risoetto al mio pensiero, differisce solo per alcune sfumature.
Post by Franco
Concludo facendoti notare che tu porti argomentazioni contro la mia persona
e non contro le mie asserzioni.
Si. Sono ateo come te. Non mi piace però la tua ricerca della rissa continua
con gli agnostici: scherza coi santi, e lascia stare i fanti :-)
Post by Franco
Se io ateo non posso criticare con argomenti la posizione agnostica, e mi
ritrovo te che mi dici che son paranoico perchè critico tale posizione,
allora ho una conferma ancora più forte di come questo sia un covo di
preti!!
Sei paranoico quando sostieni che ci siano preti sotto le spoglie di
agnostici: una cosa è difendere la propria posizione d'ateo, altra cosa
ancora offendere chi non è ateo come te, altra cosa ulteriore è negare la
buona fede dei tuoi interlocutori. Si tratta di tre livelli diversi di
discussione: sul primo sono con te, sul secondo ti critico, sul terzo ti
trovo paranoico.
Post by Franco
Anzi, invece di parlare della mia paranoia, mettiti a scrivere qualcosa che
dimostri la sostanziale identità di vedute tra ateismo e agnosticismo.
Entrambi negano l'esistenza di dio. Gli agnostici hanno in più il vezzo
d'astenersi su qualcosa che non possono definire, e che quindi, per quel che
mi riguarda, non può essere dio, che è ben definito (anche se non
conosciuto).
Insomma, usando il tuo simbolismo, negare dio ed essere agnostici verso
"sfdshnvfldsjahkjashf" significa continuare ad essere atei.
Post by Franco
Scrivi un articolo in un nuovo thread, e vediamo se gli agnostici la pensano
come te.
Ho già avuto modo di discutere a lungo sulla questione.
Post by Franco
p.s. è per questo che ho parlato di neoateismo, perchè gli agnostici hanno
fregato sia te che il dentista!!
??????

Ciao, Leo
Leo_Nero
2004-06-21 20:27:17 UTC
Permalink
Post by Leonardo Broseghini
Bada bene che io proprio non capisco come possano non definirsi atei, visto
che il loro agfnosticismo non è relativo ad un'entità definita come dio, ma
rispetto ad una cosa non definita, e che quindi dio non è.
Un qualsiasi *dio* per essere tale
non puo' avere confini, limiti e definizioni.

L'idea di un dio *definito* e' un non senso :-))

Sui confini e sulle caratteristiche,
sulle definizioni delle divinita' l'agnostico fa le sue valutazioni
che quasi sempre coincidono con quelle dell' ateo ma,

ha sempre presente che qualsiasi confine e' un non senso
se applicato all'idea del divino
e lascia aperto uno spiraglio di possibilita' sull'esistenza
dell'indefinito che, quasi certamente, rimarra' sempre tale, :-))
Post by Leonardo Broseghini
Questo disturba anche me, e ho avuto modo di ribadirlo in lunghe discussioni
con agnostici. Discussioni che però non debbono sfociare nella villania,
nell'insulto e nella paranoia: quando ho visto che la tensione aumentava,
ho sempre lasciato perdere: non ho alcun interesse a litigare con chi,
risoetto al mio pensiero, differisce solo per alcune sfumature.
Vero...
Solo alcune sfumature,
sottigliezze, se vogliamo :-))

Per Franco tutto si riduce al bianco e nero,
le tonalita' ed i sottili distinguo, non esistono per lui.

Leo_Nero


Dall'indirizzo di e-mail togliere *orabasta*
Leonardo Broseghini
2004-06-21 21:01:14 UTC
Permalink
Post by Leo_Nero
Un qualsiasi *dio* per essere tale
non puo' avere confini, limiti e definizioni.
Perchè ?
Nel mondo reale, quello che ci circonda e in cui viviamo, col termine "dio"
s'intende qualcosa (anzi, tante cose) di ben definito.
Che si tratti di un essere infinitamente potente creatore dell'universo, o
di una semplice entità metafisica, che abbia caratteristiche morali o meno,
il significato è ben chiaro.
E su questo, mi sembra, in questo Ng siamo tutti d'accordo. In realtà del
non definito nessuno parla, se non proprio gli agnostici.

Ciao, Leo

Antonio Fanelli
2004-06-21 18:04:39 UTC
Permalink
On Sun, 20 Jun 2004 22:52:32 +0200, "Leonardo Broseghini"
Post by Leonardo Broseghini
A sentire quello che dicono gli agnostici del NG, io li considero atei che
si spacciano come agnostici solo per farti rabbia :-)
così però rovini tutto il divertimento, uffa :(
:P
--
Being a hero doesn't mean you succeed in saving the day.
It just means you tried.

per scrivere sostituire toto63.net a nelbuio.net
www.toto63.net
Antonio Fanelli
2004-06-20 11:40:07 UTC
Permalink
On Sat, 19 Jun 2004 15:10:53 GMT, "Il Dentista"
Post by Il Dentista
"Antonio Fanelli" ha scritto ...
Post by Antonio Fanelli
Non è vero, questa è una tua personale convinzione.
L'agnosticismo dicono che il sovrannaturale non sanno cosa sia. Punto.
Non tutti gli agnostici dicono la stessa cosa: probabilmente Franco si
riferisce a qualche particolare agnostico incontrato da queste parti.
Se sono agnostici devono attenersi alla definizione di agnostico, cioè
di qualcuno che non sa, e di conseguenza non prende posizione.

Se Franco ce l'ha con qualche persona in particolare allora la
piantasse di generalizzare, altrimenti io mi sento autorizzato ad
affermare che gli atei "credono" nella non esistenza degli dei e, di
conseguenza, l'ateismo è una religione.
--
Being a hero doesn't mean you succeed in saving the day.
It just means you tried.

per scrivere sostituire toto63.net a nelbuio.net
www.toto63.net
Franco
2004-06-20 12:31:53 UTC
Permalink
Antonio Fanelli ha scritto nel messaggio ...
CUT
Post by Antonio Fanelli
Se Franco ce l'ha con qualche persona in particolare allora la
piantasse di generalizzare, altrimenti io mi sento autorizzato ad
affermare che gli atei "credono" nella non esistenza degli dei e, di
conseguenza, l'ateismo è una religione.
Per quanto mi riguarda ho usato argomentazioni forti e scientificamente
supportate contro ogni tipo di divinità di cui si sa dire qualcosa.

Io non "credo" io dimostro che non esistono le divinità di cui si parla
comunemente.
O tu invece credi nella non esistenza senza argomentazione del dio di
abramo?:))

Ma sei bollito forte oggi. Ma cosa hai bevuto?:)
Antonio Fanelli
2004-06-21 17:57:39 UTC
Permalink
Post by Franco
Per quanto mi riguarda ho usato argomentazioni forti e scientificamente
supportate contro ogni tipo di divinità di cui si sa dire qualcosa.
hai solo messo insieme parole senza riuscire a dimostrare nulla.
A perte la tua profonda ignoranza, ovvio.
Post by Franco
Io non "credo" io dimostro che non esistono le divinità di cui si parla
comunemente.
O tu invece credi nella non esistenza senza argomentazione del dio di
abramo?:))
ok è definitivo: sai scrivere ma non sai leggere.
Hai letto o no il libro che ti ho più volte indicato?
Post by Franco
Ma sei bollito forte oggi. Ma cosa hai bevuto?:)
Mi sono solo adeguato al tuo livello.
--
Being a hero doesn't mean you succeed in saving the day.
It just means you tried.

per scrivere sostituire toto63.net a nelbuio.net
www.toto63.net
Franco
2004-06-21 18:08:35 UTC
Permalink
Antonio Fanelli ha scritto nel messaggio ...
Post by Antonio Fanelli
hai solo messo insieme parole senza riuscire a dimostrare nulla.
A perte la tua profonda ignoranza, ovvio.
Ok, diciamo che io non ho dimostrato. E tu mi dici come fai a dimostrare che
il dio di abramo non esiste?

Dai, facci la dimostrazione!!

Se non lo sai dimostrare devi dirti agnostico anche sul dio biblico.
Allora, ci fai la dimostrazione o scappi come al solito??

Guarda che tutti ti leggono!!
darik
2004-06-21 19:43:17 UTC
Permalink
Post by Franco
Guarda che tutti ti leggono!!
tutti hanno perso la voglia di leggere te!
drk
darik
2004-06-19 17:45:33 UTC
Permalink
Post by Antonio Fanelli
Post by Franco
Gli agnostici non sanno dirci cosa sia il sovrannaturale eppure dicono che
potrebbe esistere!!
sì, ma con la stessa convinzione con cui affermano ke potrebbe non esistere
Post by Antonio Fanelli
Non è vero, questa è una tua personale convinzione.
L'agnosticismo dicono che il sovrannaturale non sanno cosa sia. Punto.
probabilmente il n/s franco, per altri versi valido e credibile, nel suo
atteggiamento
agnostifobico evidenzia una kiara sindrome ossessivo-maniacale (per la
quale dovrebbe
consultare uno specialista). non si spiega altrimenti il suo rifiuto
(inconscio) delle spiegazioni
e puntualizzazioni ke gli vengono pazientemente fornite dopo ogni sua
sparata antiagnostica.
Post by Antonio Fanelli
Post by Franco
A questo punto non si capisce quale sia la differenza tra ateismo e
agnosticismo.
Che tu non capisca l'abbiamo capito tutti.
è grave, antonio, è grave...............

drk
Franco
2004-06-19 18:32:10 UTC
Permalink
Post by darik
probabilmente il n/s franco, per altri versi valido e credibile, nel suo
atteggiamento
agnostifobico evidenzia una kiara sindrome ossessivo-maniacale (per la
quale dovrebbe
consultare uno specialista). non si spiega altrimenti il suo rifiuto
(inconscio) delle spiegazioni
e puntualizzazioni ke gli vengono pazientemente fornite dopo ogni sua
sparata antiagnostica.
Ovviamente tu non sapendo argomentare contro le tesi ora attacchi me
personalmente.

Ma ti ripeto, questo non è il processo di biscardi. Qui non è che si può
dire tutto e il contrario di tutto. Fatti un corso di logica che ti fa
bene!!
Khaine
2004-06-19 14:07:48 UTC
Permalink
L'agnosticismo in fondo ammette le possibilit� e quindi un riferimento lo
avrebbe fatto "non si sa mai"!!
Scusa il termine ma questa mi sembra una delle piu' grosse stronzate che ho
letto di recente :-)

Ciao,
Andrea
Franco
2004-06-19 14:32:11 UTC
Permalink
Khaine ha scritto nel messaggio ...
L'agnosticismo in fondo ammette le possibilitᅵ e quindi un riferimento lo
avrebbe fatto "non si sa mai"!!
Scusa il termine ma questa mi sembra una delle piu' grosse stronzate che ho
letto di recente :-)



Ma scusa più grossa di una stronzata del tipo: " un dio potrebbe esistere"
io non ne vedo.

Il credente può sempre dire che Ú preda di un amore, di un qualcosa che non
sa spiegarsi, quasi come un folle. Ma gli agnostici di cosa sono preda?

Mi dici in cosa consiste la differenza tra agnosticismo e ateismo?

Scusa il termine, ma vedo che intervieni solo per venire contro senza
argomentare:)

Mica siamo agli europei e agli sputi qui. Qui si ragiona.
Forlorn Clown
2004-06-19 15:49:29 UTC
Permalink
On Sat, 19 Jun 2004 14:32:11 GMT, in
Post by Franco
Mi dici in cosa consiste la differenza tra agnosticismo e ateismo?
Entrambi non credono.

L'ateo non crede. Reputa gli elementi a sua disposizione sufficienti a
negare l'esistenza di ciò in cui non crede.

L'agnostico non crede, ma senza sentire la necessità di negare
l'esistenza di ciò in cui non crede. Egli non reputa sufficienti gli
elementi a disposizione per esprimersi, ed in mancanza di ulteriori
evidenze continua a vivere come sempre, come se "le cose" (dio, i
puffi, ecc.) non esistessero. E' un approcio pragmatico.
--
Forlorn Clown
(ero Bubu, ho cambiato nome)
"You didn't hurt me nothing can hurt me" NIN
forlornclown(a)interfree.it
Franco
2004-06-19 17:34:44 UTC
Permalink
Forlorn Clown ha scritto nel messaggio ...
CUT

Mi dici cosa è "dio" per favore?

Io dico che non esiste perchè neppure so cosa sia, cioè non mi hanno mai
detto con precisione cosa possa essere, e tutte le volte che mi hanno fatto
un minimo di descrizione a riguardo, cioè una x che crea, una y che è fatta
di carbonio o altro, io ho sempre dimostrato che non esiste.

Tu di cosa stai parlando esattamente?
Forlorn Clown
2004-06-21 20:50:27 UTC
Permalink
On Sat, 19 Jun 2004 17:34:44 GMT, in
Post by Franco
Mi dici cosa è "dio" per favore?
Non ne ho la più pallida idea, ed è proprio per questo che vivo come
se non esistesse.
Può esistere? Può darsi. Non è un mio problema. Fino a che non ci sarà
qualche cosa che me ne faccia sospettare l'esistenza non me ne
preoccuperò. Ma non per questo CREDO che dio non esista, semplicemente
me ne sbatto i coglioni. Pragmatismo, appunto.
Post by Franco
Io dico che non esiste perchè neppure so cosa sia, cioè non mi hanno mai
detto con precisione cosa possa essere, e tutte le volte che mi hanno fatto
un minimo di descrizione a riguardo, cioè una x che crea, una y che è fatta
di carbonio o altro, io ho sempre dimostrato che non esiste.
Tu affermi che ciò che non conosci non esiste. Non è logico e non è un
atteggiamento che condivido. Io ammetto la mia ignoranza, tu no, e
potenzialmente puoi sbagliare. Col tuo ragionamento escludi tutto ciò
che non puoi capire e comprendere. Esiste un alieno su Urano? NO,
risponderesti tu. Ma ci sei mai stato su Urano? No! E allora lo vedi?
Ma la cosa peggiore è che tu concepisci la risposta "non so", per te
tutto è sì o no, bianco o nero, e via dicendo. Per cui se io ti dico
che non so se su Urano c'è quell'alieno, tu già cominceresti "Ah sì? E
come mai "ammetti" che quell'alieno possa esistere? E bla bla bla bla
bla..". Aria fritta. Io ammetto che possa esistere come ammetto che
possa non esistere, questa dualità forse ti sfugge. E ti sfugge che
fino a prova contraria non credo che esista, proprio come te.

Ma andiamo avanti, cosa cambia nella vita di tutti i giorni tra me e
te? Niente, entrambi non crediamo a ciò che non appare
sufficientemente credibile. Siamo entrambi non credenti infatti.

Perchè vedi, se la tua malsana e deformata visione di agnosticismo
fosse vera, io in questo istante dovrei adorare una qualche infinità
di dèi che potrebbero esistere, stare attento ai puffi che potrebbero
essere nascosti nel mio giardino, e proteggermi il culo dalle sonde
anali che gli alieni potrebbero volermi ficcare. Ma davvero pensi che
un agnostico viva così?
--
Forlorn Clown
(ero Bubu, ho cambiato nome)
"You didn't hurt me nothing can hurt me" NIN
forlornclown(a)interfree.it
Khaine
2004-06-19 17:21:45 UTC
Permalink
Post by Franco
Khaine ha scritto nel messaggio ...
L'agnosticismo in fondo ammette le possibilit� e quindi un riferimento lo
avrebbe fatto "non si sa mai"!!
Scusa il termine ma questa mi sembra una delle piu' grosse stronzate che
ho letto di recente :-)
Ma scusa più grossa di una stronzata del tipo: " un dio potrebbe esistere"
io non ne vedo.
Uhm io non credo che qualche agnostico creda che le cose possano stare come
dice la religione cattolica (o una delle altre, se e' per questo).
Io personalmente ammetto la possibilita' che esista qualcosa che noi non
siamo in grado di comprendere, e proprio per questo non vedo per quale
motivo dovremmo provarci. In sostanza: non preoccupiamocene perche' non
arriveremo mai a una risposta, e si vive benissimo anche senza. Quanto alle
religioni, beh a mio avviso loro spacciano per certezze delle convinizioni
su argomenti che non possono conoscere.
Post by Franco
Mi dici in cosa consiste la differenza tra agnosticismo e ateismo?
Mh.. quello che ho scritto sopra e' il mio punto di vista e credo che possa
essere definito agnostico. Un ateo dice che sicuramente non esiste nulla
che gli uomini non possono comprendere? Se è così, a me sembra una
posizione indifendibile, ma sicuramente a te sembrerà lo stesso della mia
:-)
Post by Franco
Scusa il termine, ma vedo che intervieni solo per venire contro senza
argomentare:)
In questo hai ragione, solo che non vedo come possa il fatto della non
inclusione delle radici cristiane nella costituzione europea essere
interpretato come una vittoria dell'ateismo dull'agnosticismo. O anche
sulle religioni, se e' per questo. La costituzione e' per tutti, non solo
per i cattolici, e mi pare giusto e anche ovvio che non vi debba essere
menzionato alcun tipo di fede.
Post by Franco
We have a 2004 constitution concerning 450,000,000 of people and that
constitution do not admit any god. Agnostics admit that possibility,
the new constitution do not admite even the christian origin.
Secondo me è una interpretazione errata, la costituzione non menziona nessun
dio, non e' che non li ammette. Non dice nemmeno che l'ateismo e' la
verita'. Non dice proprio niente al riguardo, garantendo in questo modo una
certa "parità di dignità" ad ogni tipo di fede/non fede.
Franco
2004-06-19 17:38:46 UTC
Permalink
Khaine ha scritto nel messaggio ...

Io personalmente ammetto la possibilita' che esista qualcosa che noi non
siamo in grado di comprendere.

Ti rendi conto che la frase sopra non ha senso? Non denota nulla?

"Qualcosa" Ú il soggetto di quella frase. E io posso intendere un pianeta, o
una stella, o un pensiero, o quello che voglio, proprio perchÚ tu non mi
dici cosa intendi con il termine "qualcosa".

Tu praticamente dici che "qualcosa" potrebbe esistere.

Complimenti!!
Io semplicemente dico che su frasi prive di senso neppure vale la pena
continuare, se non far notare la mancanza di senso della stessa.

Per quanto riguarda poi le divinità che mi hanno denotato, come creatrici, o
di altro tipo, io ho sempre dimostrato che NON possono esistere.

Ora vi siete rifugiati nel "qualcosa".

Continua così che ragioni bene!!
Il Dentista
2004-06-19 17:49:18 UTC
Permalink
"Franco" ha scritto ...
Post by Franco
Complimenti!!
Io semplicemente dico che su frasi prive di senso neppure vale la pena
continuare, se non far notare la mancanza di senso della stessa.
Giustissimo, la frase è senza senso se non si definisce l'oggetto del
discorso, ma penso che tantissimi agnostici la pensino proprio così.

Saluti,
Il Dentista
Khaine
2004-06-19 17:57:34 UTC
Permalink
Post by Franco
Khaine ha scritto nel messaggio ...
Io personalmente ammetto la possibilita' che esista qualcosa che noi non
siamo in grado di comprendere.
Ti rendi conto che la frase sopra non ha senso? Non denota nulla?
"Qualcosa" è il soggetto di quella frase. E io posso intendere un pianeta,
o una stella, o un pensiero, o quello che voglio, proprio perchè tu non mi
dici cosa intendi con il termine "qualcosa".
Mah che dire... penso che tu abbia capito cosa intendo, e che qualsiasi
termine io usassi tu reagiresti allo stesso modo.
Mettiamola così: tu pensi che l'umanità arriverà a comprendere TUTTO
dell'universo?
Post by Franco
Complimenti!!
Io semplicemente dico che su frasi prive di senso neppure vale la pena
continuare, se non far notare la mancanza di senso della stessa.
Troppo buono.
Post by Franco
Per quanto riguarda poi le divinità che mi hanno denotato, come creatrici,
o di altro tipo, io ho sempre dimostrato che NON possono esistere.
"Dimostrato" IMHO è una parola grossa, ma penso che in questo praticamente
tutti gli agnostici siano d'accordo.
Post by Franco
Ora vi siete rifugiati nel "qualcosa".
Vi = agnostici?
Ma perche' ce l'hai tanto con gli agnostici? :-)
Post by Franco
Continua così che ragioni bene!!
Non vorrei sbagliarmi ma mi pare di intravedere una leggera ironia... :-P

Ciao,
Andrea
Forlorn Clown
2004-06-21 20:52:59 UTC
Permalink
On Sat, 19 Jun 2004 17:38:46 GMT, in
Post by Franco
Complimenti!!
Io semplicemente dico che su frasi prive di senso neppure vale la pena
continuare, se non far notare la mancanza di senso della stessa.
Che è un'altro modo di rigirare la frittata agnostica.
--
Forlorn Clown
(ero Bubu, ho cambiato nome)
"You didn't hurt me nothing can hurt me" NIN
forlornclown(a)interfree.it
Antonio Fanelli
2004-06-20 11:27:28 UTC
Permalink
Post by Khaine
La costituzione e' per tutti, non solo
per i cattolici, e mi pare giusto e anche ovvio che non vi debba essere
menzionato alcun tipo di fede.
anche perché non sarebbe propriamente esatto: in fondo l'idea di
Europa è già presente ai tempi dell'impero Romano, e tutta la nostra
cultura e politica si basano sostanzialmente sul pensiero greco
pre-cristiano.
--
Being a hero doesn't mean you succeed in saving the day.
It just means you tried.

per scrivere sostituire toto63.net a nelbuio.net
www.toto63.net
Surak
2004-06-19 15:35:03 UTC
Permalink
Post by Franco
Alla faccia dei credenti e degli agnostici!!
Scusa, mi faresti il nome di un agnostico - uno - che abbia chiesto di
inserire il richiamo alle radici cristiane dell'Europa? No, sai com'è, tanto
per non parlare a vuoto...

Saluti vuoti,
Surak
Franco
2004-06-19 17:40:45 UTC
Permalink
Surak ha scritto nel messaggio ...
Post by Surak
Post by Franco
Alla faccia dei credenti e degli agnostici!!
Scusa, mi faresti il nome di un agnostico - uno - che abbia chiesto di
inserire il richiamo alle radici cristiane dell'Europa? No, sai com'è, tanto
per non parlare a vuoto...
Ma tu sai che gli agnostici per definizione sospendono il giudizio sulla
esistenza del diio biblico. Io parlo di agnosticismo in senso lato.
Il fatto che non se ne parli in una costituzione significa che davvero
neppure più i politici sentono il bisogno di dare ascolto a credenti e
agnostici su questo tema
Il Dentista
2004-06-19 17:57:56 UTC
Permalink
"Franco" ha scritto ...
Post by Franco
Ma tu sai che gli agnostici per definizione sospendono il giudizio
Ora devo proprio offenderti: qui penso che tu commetta lo stesso errore di
VR.
Parli di definizioni astratte, non della realtà, e la realtà è differente.
Come VR si ostina a pensare che gli atei *credano* che Dio non esiste e che
i credenti siano persone dubbiose perchè l'ha letto nel suo vocabolario
espistemologico, così tu Franco sostieni che gli agnostici siano così
idioti da non esprimersi contro l'esistenza degli Dei descritte dalle
religioni. Questo tipo di agnostico è quasi soltanto una definizione ideale.
Non è il nome che uno vuol darsi, agnostico o ateo che sia, a essere
importante, ma come l'individuo la pensa realmente. Non commettere l'errore
di VR, guarda la realtà.

Saluti,
Il Dentista
Franco
2004-06-19 18:35:32 UTC
Permalink
Il Dentista ha scritto nel messaggio ...
Questo tipo di agnostico è quasi soltanto una definizione ideale.
CUT

Questo è il tipo di agnosticismo più decente, perchè almeno ci dice che si
sospende il giudizio su una entità che ha creato sto universo, o che ha ira,
o che prova amore etc etc. Mentre qui ultimamente molti parlano di un "
QUALCOSA".

Dentista ti consiglio di riflettere meglio. VR ti ha insegnato a zoppicare a
quanto pare:))

Ciao
Il Dentista
2004-06-19 18:39:40 UTC
Permalink
"Franco" ha scritto ...
Post by Franco
Questo è il tipo di agnosticismo più decente, perchè almeno ci dice che si
sospende il giudizio su una entità che ha creato sto universo,
Sarà anche decente, ma non esiste, dunque con chi te la prendi?


o che ha ira,
Post by Franco
o che prova amore etc etc. Mentre qui ultimamente molti parlano di un "
QUALCOSA".
E sostengono, come noi, che non vuol dire nulla e dunque che non gnene frega
nulla.
Post by Franco
Dentista ti consiglio di riflettere meglio. VR ti ha insegnato a zoppicare a
quanto pare:))
Boh, perchè?

Saluti,
Il Dentista
darik
2004-06-19 18:51:11 UTC
Permalink
Post by Franco
Ma tu sai che gli agnostici per definizione sospendono il giudizio sulla
esistenza del diio biblico................
non voltare la frittata!.................. ti ho già "ripetuto" ke sul dio
abramitico
sono più ateo di te (e credo ke anke altri te lo abbiano detto)
quello su cui non esprimo giudizio, è il concetto di un dio
ke, nella mia carenza cultural-filosofica, non sono in grado di definire
né discutere.
tu invece, nella tua presunzione di sapienza ( ti sei anke firmato "dio"
;-))
pretendi di avere in mano le kiavi della conoscenza.
se lo studio della logica (e della filosofia) portano al tuo risultato,
preferisco la mia genuina ignoranza.
drk
Franco
2004-06-19 19:35:56 UTC
Permalink
darik ha scritto nel messaggio <***@uni-berlin.de>...
ti ho già "ripetuto" ke sul dio
Post by darik
abramitico
sono più ateo di te (e credo ke anke altri te lo abbiano detto)
E come fai a dimostrare che il dio abramitico non esiste?
Dimostracelo per favore. Vediamo se sei capace di dimostrarlo. Perchè
altrimenti, cioè se non lo dimostri, devi definirti agnostico anche sul dio
abramitico.
Post by darik
quello su cui non esprimo giudizio, è il concetto di un dio
ke, nella mia carenza cultural-filosofica, non sono in grado di definire
né discutere.
Si si ho capito. Sospendi il giudizio su una "x".

Complimenti!!

Vedi tu come cavartela in questo caso.
darik
2004-06-19 20:27:10 UTC
Permalink
Post by darik
ti ho già "ripetuto" ke sul dio
Post by darik
abramitico
sono più ateo di te (e credo ke anke altri te lo abbiano detto)
E come fai a dimostrare che il dio abramitico non esiste?
perké un ente fonte di potere e sapienza infiniti non può aver originato
simili cazzate.
Post by darik
Dimostracelo per favore. Vediamo se sei capace di dimostrarlo. Perchè
altrimenti, cioè se non lo dimostri, devi definirti agnostico anche sul dio
abramitico.
se poi esiste e si diverte a prenderci per il culo come fai tu.....
è un altro paio di manike...............
drk
Franco
2004-06-19 20:47:23 UTC
Permalink
Post by darik
Post by Franco
E come fai a dimostrare che il dio abramitico non esiste?
perké un ente fonte di potere e sapienza infiniti non può aver originato
simili cazzate.
E questa è una buona argomentazione? E' una dimostrazione?
Lo sai che quando io produco buone argomentazioni sostenute anche
indirettamente dalla scienza, gli agnostici mi dicono che non valgono
nulla??

Vedi di produrre qualche dimostrazione migliore, altrimenti devi sospendere
il giudizio per coerenza logica. Non è che si può sospendere il giudizio per
simpatia o antipatia.
Il Dentista
2004-06-20 08:54:00 UTC
Permalink
"Franco" ha scritto ...
Post by Franco
Vedi di produrre qualche dimostrazione migliore, altrimenti devi sospendere
il giudizio per coerenza logica. Non è che si può sospendere il giudizio per
simpatia o antipatia.
Infatti non si può dimostrare rigorosamente l'inesistenza di alcuna divinità
e neppure del drago invisibile. Il nostro ateismo, il mio, il tuo, quello di
Darik anche se preferisce chiamarsi agnostico, è una opinione, ma una
opinione ragionevole, ben argomentata e scientificamente corroborata.
Capisco che tu possa essere contro VR, che ritiene che l'ateismo
razionalista sia una fede e cazzate varie, ma Darik, renditi conto, la pensa
proprio come noi. Il nome è diverso, lui si chiama Don Darik agnostico, tu
Franco ateo, ma si tratta, per quel che ho potuto apprendere finora, solo di
preferenze estetiche, di volontà di porre un accento in posizione diversa in
una frase che entrambi condividete dal punto di vista dei contenuti.
Poi se mi trovi agnostici alla tua maniera, dimmelo che li attacchiamo
insieme, insieme a Darik intendevo :-)

Saluti,
Il Dentista
Surak
2004-06-19 20:30:11 UTC
Permalink
Post by Franco
Il fatto che non se ne parli in una costituzione significa che davvero
neppure più i politici sentono il bisogno di dare ascolto a credenti e
agnostici su questo tema
...Di dare ascolto ai credenti (e neanche tutti), vorrai direi, perché io di
agnostici che chiedevano di inserire questo richiamo non ne ho mica visti...

E comunque, quanto ai politici, è andata bene soprattutto grazie a un laico
con le palle come Chirac, perché se dipendeva dai politici nostrani, quel
richiamo era già scritto in lettere cubitali tale da riempire da solo tutta
la prima pagina...

Saluti cubitali,
Surak
Franco
2004-06-19 20:49:48 UTC
Permalink
Surak ha scritto nel messaggio ...
Post by Surak
Post by Franco
Il fatto che non se ne parli in una costituzione significa che davvero
neppure più i politici sentono il bisogno di dare ascolto a credenti e
agnostici su questo tema
...Di dare ascolto ai credenti (e neanche tutti), vorrai direi, perché io di
agnostici che chiedevano di inserire questo richiamo non ne ho mica visti...
Lascia perdere gli agnostici che frequentano sto ng.Noi saimo 4 gatti!

la maggior parte degli agnostici sono degli indecisi e ai sondaggi se
inserire o meno le origini cristiane nella costituzione erano d'accordo!!

Infatti per loro non era solo un problema religioso ma culturale, e allo
stesso toglievano la valenza religiosa.

Solo gli atei sono stati irremovibili su questo punto vedendo il possibile
impiccio con la religione.
Sasaeanna
2004-06-19 22:33:49 UTC
Permalink
A Franco!! Ma che stai facendo? Le crociate?
Mah???

"Franco" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:MF1Bc.353055$***@news3.tin.it...
Franco
2004-06-19 22:42:06 UTC
Permalink
Post by Sasaeanna
A Franco!! Ma che stai facendo? Le crociate?
Mah???
Tu da me sei classificato/a come un credente a tutti gli effetti. Credi nel
panteismo.
Quindi non parlare proprio!!!
Sasaeanna
2004-06-20 21:54:13 UTC
Permalink
Post by Franco
Post by Sasaeanna
A Franco!! Ma che stai facendo? Le crociate?
Mah???
Tu da me sei classificato/a come un credente a tutti gli effetti. Credi nel
panteismo.
Quindi non parlare proprio!!!
Ecco! Se fossimo stati secoli addietro mi avresti messa al rogo :-\
O almeno c tolto il mio diritto alla libertà di pensiero ( il panteismo è un
pensiero filosofico)
Non c'è più sifferenza tra religioni e ateismo...
:-))
Sasaeanna
2004-06-20 22:20:46 UTC
Permalink
Post by Franco
Post by Sasaeanna
A Franco!! Ma che stai facendo? Le crociate?
Mah???
Tu da me sei classificato/a come un credente a tutti gli effetti. Credi nel
panteismo.
Quindi non parlare proprio!!!
Ecco! Se fossimo stati secoli addietro e tu avresti avuto potere mi avresti
messa al rogo :-\
O almeno mi avresti tolto il mio diritto alla libertà di manifestare il
mio pensiero ( il panteismo è un
pensiero filosofico)
Non c'è più differenza tra religioni e ateismo...
Mah?
Surak
2004-06-20 16:03:27 UTC
Permalink
Post by Franco
Lascia perdere gli agnostici che frequentano sto ng.Noi saimo 4 gatti!
la maggior parte degli agnostici sono degli indecisi e ai sondaggi se
inserire o meno le origini cristiane nella costituzione erano d'accordo!!
Infatti per loro non era solo un problema religioso ma culturale, e allo
stesso toglievano la valenza religiosa.
Solo gli atei sono stati irremovibili su questo punto vedendo il possibile
impiccio con la religione.
Ma gli agnostici sono pur sempre non credenti, e l'intrusione in campo
civile di qualcosa in cui *non* credono di certo non fa loro piacere...

Saluti spiacevoli,
Surak
Antonio Fanelli
2004-06-20 11:44:13 UTC
Permalink
Post by Franco
Ma tu sai che gli agnostici per definizione sospendono il giudizio sulla
esistenza del diio biblico.
Ma tu sai che questo ti è stato dimostrato essere falso infinite
volte, sì?
--
Being a hero doesn't mean you succeed in saving the day.
It just means you tried.

per scrivere sostituire toto63.net a nelbuio.net
www.toto63.net
Franco
2004-06-20 12:35:37 UTC
Permalink
Antonio Fanelli ha scritto nel messaggio ...
Post by Antonio Fanelli
Post by Franco
Ma tu sai che gli agnostici per definizione sospendono il giudizio sulla
esistenza del diio biblico.
Ma tu sai che questo ti è stato dimostrato essere falso infinite
volte, sì?
Il sondaggio della rivista Nature qui riportato da VR e da Hypermars parlava
di agnostici e sono agnostici verso il dio biblico, cioè una divinità
creatrice.

Voi state inseguendo la teologia cattolica che cerca di rendere questo dio
del tutto inconoscibile e neppure ve ne rendete conto.

Cmq per me è uno spasso vedere come le vostre menti vengono pilotate da
queste gerarchie:))
Antonio Fanelli
2004-06-21 18:03:10 UTC
Permalink
Post by Franco
Il sondaggio della rivista Nature qui riportato da VR e da Hypermars parlava
di agnostici e sono agnostici verso il dio biblico, cioè una divinità
creatrice.
E quindi?
Post by Franco
Voi state inseguendo la teologia cattolica che cerca di rendere questo dio
del tutto inconoscibile e neppure ve ne rendete conto.
La teologia cattolica, da qualche secolo, cerca di imporre a tutti noi
un determinato stile di vita, basato sulla sua personale
interpretazione della volontà di una precisa divinità, di che altro si
dovrebbe parlare?
Post by Franco
Cmq per me è uno spasso vedere come le vostre menti vengono pilotate da
queste gerarchie:))
Sono lieto che ti facciamo divertire.
--
Being a hero doesn't mean you succeed in saving the day.
It just means you tried.

per scrivere sostituire toto63.net a nelbuio.net
www.toto63.net
darik
2004-06-19 17:52:57 UTC
Permalink
Post by Surak
Scusa, mi faresti il nome di un agnostico - uno - che abbia chiesto di
inserire il richiamo alle radici cristiane dell'Europa? No, sai com'è, tanto
per non parlare a vuoto...
nessuno più di me (agnostico) gode per questa (spero definitiva)
vittoria.......
drk
Franco
2004-06-19 18:38:11 UTC
Permalink
Post by darik
Post by Surak
Scusa, mi faresti il nome di un agnostico - uno - che abbia chiesto di
inserire il richiamo alle radici cristiane dell'Europa? No, sai com'è,
tanto
Post by Surak
per non parlare a vuoto...
nessuno più di me (agnostico) gode per questa (spero definitiva)
vittoria.......
drk
Ma scusa, quando rimettono i crocifissi, gli atei sono sconfitti. Quando le
leggi NON sono laiche, gli atei sono sconfitti. Se nella costituzione
avessere scritto le origini, gli atei sarebbero stati sconfitti. Ora le cose
sono andate come agli atei piace e io sento che è una vittoria!!

Tanto gli agnostici sospendono il giudizio, per loro è indifferente.

Che poi alcuni agnostici (ma parliamo di minoranze) si stiano ravvedendo è
altro discorso. Ma la maggioranza degli agnostici è gente indecisa, e non è
certo tutta quella che scrive su questo modesto e piccolo e poco frequentato
ng.

CHe se noto si sta animando proprio ora che vi ho scritto io due post
decenti!!
Il Dentista
2004-06-19 18:43:36 UTC
Permalink
"Franco" ha scritto ...
Post by Franco
Tanto gli agnostici sospendono il giudizio, per loro è indifferente.
Che poi alcuni agnostici (ma parliamo di minoranze) si stiano ravvedendo è
altro discorso. Ma la maggioranza degli agnostici è gente indecisa, e non è
certo tutta quella che scrive su questo modesto e piccolo e poco frequentato
ng.
CHe se noto si sta animando proprio ora che vi ho scritto io due post
decenti!!
Ma secondo me sbagli a pensare che *la maggioranza* degli agnostici sospende
il giudizio. E comuqnue se parli con Darik, che la pensa come noi, non puoi
accusarlo di questo! Perchè non guardi la realtà? Hai imparato a zoppicare
da VR?

Saluti,
Il Dentista
Franco
2004-06-19 18:52:17 UTC
Permalink
Il Dentista ha scritto nel messaggio ...
Post by Il Dentista
Ma secondo me sbagli a pensare che *la maggioranza* degli agnostici sospende
il giudizio. E comuqnue se parli con Darik, che la pensa come noi, non puoi
accusarlo di questo! Perchè non guardi la realtà? Hai imparato a zoppicare
da VR?
Guarda che io scrissi l'articolo "neoateismo" pure per prendere le distanze
dal tuo ateismo molle. Strong atheism and weak atheism.

Tu sei un ateo debole, cioè sostieni un ateismo di maniera, ma poi stringi
stringi e dici che cmq magari chi lo sa non puoi avere la certezza
matematica!!

Per me la cosa è diversa e l'ho argomentata in quell'articolo. Non ho capito
se sei un ateo vecchia maniera o un neoateo.

Vedi tu e facci sapere.

Ciao
Franco

p.s. per favore rispondi solo qui senza allungarci su tre threads. Cioè
condensa qui tutto quello che hai da dire a me.
Il Dentista
2004-06-20 09:06:46 UTC
Permalink
"Franco" ha scritto ...
Post by Franco
Tu sei un ateo debole, cioè sostieni un ateismo di maniera, ma poi stringi
stringi e dici che cmq magari chi lo sa non puoi avere la certezza
matematica!!
Non ho letto quel tuo post. Comunque, ribadisco che non posso avere nessuna
certezza dell'inesistenza di alcun fenomeno "strano" e apparentemente
inspiegabile scientificamente che viene riferito dai religiosi. Ritengo che
queste siano loro fantasie, ma mantengo sempre la porta aperta nei confronti
di chi vuol venire a mostrarmi le prove dell'esistenza di questi fenomeni,
che scetticamente ascolto. Tu invece non ci terresti a vedere questi
religiosi venire a portarti le prove scientifiche del sangue di S. Gennaro
che si liquefa? Io sono convinto che sia la loro fine. Tu lo chiami ateismo
molle? Io lo chiamo ateismo razionalista ed è un atteggiamento utile. E'
quello che fa il Cicap, smascherando così tanti imbroglioni.

Saluti,
Il Dentista
Franco
2004-06-20 10:46:21 UTC
Permalink
Il Dentista ha scritto nel messaggio ...
Post by Il Dentista
Non ho letto quel tuo post. Comunque, ribadisco che non posso avere nessuna
certezza dell'inesistenza di alcun fenomeno "strano" e apparentemente
inspiegabile scientificamente che viene riferito dai religiosi.
Questo si chiama AGNOSTICISMO, cioè lo scetticismo, il dare le possibilità
in materia religiosa si chiama AGNOSTICISMO.

Cmq verifico che la mia convinzione che il weak atheism è sostanzialmente un
agnosticismo mascherato dal nome. E ho fatto bene e prendere le distanze dal
weak atheism per fondare il neoateismo che stronca alla radice proprio certe
posizioni epistemologiche che non si possono più sostenere.
Qui non vado oltre perchè ho spiegato il tutto in modo approfondito in
quell'articolo.

Ciao
Franco

p.s. agli altri post non rispondo. Quello che dico qui vale anche in altri
casi.
Il Dentista
2004-06-20 14:12:09 UTC
Permalink
"Franco" ha scritto ...
Post by Franco
Questo si chiama AGNOSTICISMO, cioè lo scetticismo, il dare le possibilità
in materia religiosa si chiama AGNOSTICISMO.
E per diventare un neoateo dovrei dire che sono certo dell'impossibilità che
qualcuno mi porti le prove della liquefazione del sangue di S. Gennaro? Se
mi pemetti è molto più divertente invitarli a portarcele ...

Saluti,
Il Dentista
Franco
2004-06-20 15:44:02 UTC
Permalink
Il Dentista ha scritto nel messaggio ...
Post by Il Dentista
"Franco" ha scritto ...
Post by Franco
Questo si chiama AGNOSTICISMO, cioè lo scetticismo, il dare le possibilità
in materia religiosa si chiama AGNOSTICISMO.
E per diventare un neoateo dovrei dire che sono certo dell'impossibilità che
qualcuno mi porti le prove della liquefazione del sangue di S. Gennaro? Se
mi pemetti è molto più divertente invitarli a portarcele ...
Se ho capito bene, tu pensi ancora che le cose inspiegabili in qualche modo
potrebbero anche essere il prodotto di una volontà, cioè di una coscienza
senza materia, come un santo o una divinità etc etc.

Praticamente ancora non hai riflettuto bene su cosa è inspiegabile e cosa
attribuibile ad una volontà esterna.

In medicina come in fisica e oltre, abbiamo tantissime cose inspiegabili, e
nessuno scienziato sano di mente si azzarda a dire che è attribuibile alla
divinità o ai santi. Perfino gli scienziati credenti che fanno indagini per
il clero dicono che un dato evento è inspiegabile, è la chiesa che poi dice
chi è che ha fatto quell'evento inspiegabile.

Io davvero non capisco come tu non faccia a comprendere il vero fondamento
epistemologico che tutta la comunità scientifica condivide e io ho tradotto
in maniera approfondita anche per le faccende religiose.

Cmq, prendo atto che avevo ragione e che mi trovo in un covo di credenti e
di sedicenti atei!!

Ciao ciao
Franco
Il Dentista
2004-06-20 17:33:45 UTC
Permalink
"Franco" ha scritto ...
Post by Franco
Se ho capito bene, tu pensi ancora che le cose inspiegabili in qualche modo
potrebbero anche essere il prodotto di una volontà, cioè di una coscienza
senza materia, come un santo o una divinità etc etc.
Allora, poniamo che io voglia portarti le prove della liquefazione del
sangue di S. Gennaro. Tu accetteresti oppure no?

Se tu accettassi e io ti mostrassi il fenomeno della liquefazione,
dimostrandoti scientificamente che si tratta di vero sangue di un uomo di
1000 anni fa' coagulato, e che l'unico modo per farlo liquefare appare
essere proprio la preghiera cattolica in una chiesa cattolica nel giorno
dedicato tradizionalmente al santo in questione. Quali ipotesi scientifiche
mi proporresti per spiegare il fenomeno?

Io penso che il fenomeno non esista, ma anche onestamente che se esistesse
sarebbe serio motivo di riflessione per gli atei.

Saluti,
Il Dentista
Franco
2004-06-20 19:47:16 UTC
Permalink
Il Dentista ha scritto nel messaggio ...
Post by Il Dentista
"Franco" ha scritto ...
Post by Franco
Se ho capito bene, tu pensi ancora che le cose inspiegabili in qualche
modo
Post by Franco
potrebbero anche essere il prodotto di una volontà, cioè di una coscienza
senza materia, come un santo o una divinità etc etc.
Allora, poniamo che io voglia portarti le prove della liquefazione del
sangue di S. Gennaro. Tu accetteresti oppure no?
Se tu accettassi e io ti mostrassi il fenomeno della liquefazione,
dimostrandoti scientificamente che si tratta di vero sangue di un uomo di
1000 anni fa' coagulato, e che l'unico modo per farlo liquefare appare
essere proprio la preghiera cattolica in una chiesa cattolica nel giorno
dedicato tradizionalmente al santo in questione. Quali ipotesi scientifiche
mi proporresti per spiegare il fenomeno?
Io penso che il fenomeno non esista, ma anche onestamente che se esistesse
sarebbe serio motivo di riflessione per gli atei.
Dentista vedo che sei diventato agnostico e non te ne accorgi:)

E poi Broseghini dice che io sono il paranoico:))

Ciao ciao
Franco

p.s. nulla di personale, anzi grande rispetto per te da parte mia, ora e
sempre!!
darik
2004-06-20 20:34:05 UTC
Permalink
Post by Franco
E poi Broseghini dice che io sono il paranoico:))
non solo broseghini !..................

drk
darik
2004-06-19 20:20:56 UTC
Permalink
Post by Il Dentista
Ma secondo me sbagli a pensare che *la maggioranza* degli agnostici sospende
il giudizio. E comuqnue se parli con Darik, che la pensa come noi, non puoi
accusarlo di questo! Perchè non guardi la realtà? Hai imparato a zoppicare
da VR?
ora incomincio a pensare ke franco "si diverta" con noi...
ho la sensazione di essere preso in giro
(se guardi bene; gli altri hanno abbandonato)
bisogna ke lo rimetta nel k.f. ancora per un po'........
drk
Forlorn Clown
2004-06-21 20:58:30 UTC
Permalink
Post by darik
ora incomincio a pensare ke franco "si diverta" con noi...
Ma non hai ancora capito, anche tu ci di devi divertire. E' come FR...
--
Forlorn Clown
(ero Bubu, ho cambiato nome)
"You didn't hurt me nothing can hurt me" NIN
forlornclown(a)interfree.it
darik
2004-06-19 20:15:19 UTC
Permalink
Post by Franco
CHe se noto si sta animando proprio ora che vi ho scritto io due post
decenti!!
è vero! si sta animando; però i tuoi post sono indecenti..............
drk
Franco
2004-06-19 20:51:10 UTC
Permalink
Post by darik
Post by Franco
CHe se noto si sta animando proprio ora che vi ho scritto io due post
decenti!!
è vero! si sta animando; però i tuoi post sono indecenti..............
drk
Sono migliori le tue dimostrazioni sulla NON esistenza del dio biblico.
Complimenti!!
Surak
2004-06-19 20:30:11 UTC
Permalink
Post by darik
nessuno più di me (agnostico) gode per questa (spero definitiva)
vittoria.......
Già... C'è una certa qual soddisfazione interiore - diciamo pure
goduria... - nel veder tornare indietro con le bibbie nel sacco quelli che
erano già pronti a metterci su il loro marchio... ^__-

Saluti soddisfatti,
Surak
Forlorn Clown
2004-06-19 15:41:35 UTC
Permalink
On Sat, 19 Jun 2004 12:30:50 GMT, in
Alla faccia dei credenti e degli agnostici!! [bullshit cut]
Ora ti farò un semplice quiz:

Hai due scatole, su una c'è scritta credenti, sull'altra c'è scritto
non credenti.

In mano hai 3 biglie, su una c'è scritto credente, su una ateo, e
sull'altra agnostico.

Disponimi le biglie nelle scatole, e poi ne parliamo.
--
Forlorn Clown
(ero Bubu, ho cambiato nome)
"You didn't hurt me nothing can hurt me" NIN
forlornclown(a)interfree.it
Continua a leggere su narkive:
Loading...