Discussione:
Per ora abbiamo vinto!
(troppo vecchio per rispondere)
Dio
2003-08-31 15:09:27 UTC
Permalink
Cari amici atei, dopo un anno di confronto con credenti anche preparati e
intelligenti abbiamo notato che non hanno uno straccio di argomentazione
logica(e sottolineo logica) NON sulla esistenza del dio Dio, ma su cosa esso
sia, su cosa esso abbia fatto.

Cioè non solo non possono dimostrarne la esistenza, ma per non incorrere in
incoerenze(la scienza non perdona) non riescono più a definirlo.

Se dicono che ha creato il mondo in sei giorni, sanno che non è sostenibile.
Se dicono che è puro spirito, sanno che lo spirito per sussistere ha bisogno
della materia biologicamente organizzata(vedi SNC).

Insomma, non sanno proprio più come definirlo, anzi non lo definiscono
neppure e lo confondono con l'intero esistente.

Ma così facendo non si capisce in che modo possa essere trascendente(cioè si
arrampicano sugli specchi).

Parlano di un dio trascendente ma che poi individuano come immanente. O
magari si rifanno tout court al panteismo(altra follia!).

Dal mio punto di vista li abbiamo messi alla corda.

Ma ne aspettiamo altri, nella speranza non di convertirli all'ateismo, ma
semplicemente per ascoltare tesi più decenti e più difficili da invalidare.

Per ora ho sentito parlare di "programmmatori", di "essere assoluto" che
però trascende ma allo stesso tempo è assoluto(pura contraddizione logica!).

Secondo me se questi uomini non vedrebbero più il papa, i vari pastori
protestanti e le varie adunanze delle varie sette, ecco probabilmente
smetterebbero pure di pensare a questo che è diventato solo un nome di una
divinità, cioè il dio Dio.

Almeno una volta arrivava qualcuno e sosteneva che il dio Dio fa questo e fa
quello, che crea questo e quello, etc etc. . Ora fortunatamente non hanno
più il coraggio di dirlo perchè cominciano a notare che la cosa non sta
minimamente in piedi.

E quando una cosa non si dimostra neppure solo con le chiacchiere, questa
cosa non esiste.

E vorrei vedere che io devo dimostrare la NON esistenza di qualcosa che
neppure mi definiscono!!

Ciao a tutti
Franco
Sasaeanna2
2003-08-31 15:19:35 UTC
Permalink
"Dio" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio
news:Hco4b.7503$***@news2.tin.it...
> Cari amici atei, dopo un anno di confronto con credenti anche preparati e
> intelligenti abbiamo notato che non hanno uno straccio di argomentazione
> logica(e sottolineo logica) NON sulla esistenza del dio Dio, ma su cosa
esso
> sia, su cosa esso abbia fatto.

Se avesse solo aiutato gli Uomini ad evolversi?
E se non fosse ciò che dicono le ideologie religiose ma qualcosa di diverso?
Comunque..cosa abbiamo vinto??? :-)

> Cioè non solo non possono dimostrarne la esistenza,

Una domandina prima del premio per la "vittoria":
E' esistito..per esempio.... chi ha portato conoscenza?

ma per non incorrere in
> incoerenze(la scienza non perdona) non riescono più a definirlo.

La scienza? Cioè quella cosa che ha permesso di portare Conoscenza su teorie
con esperimenti ?

Oh! Il resto non ho tempo di leggerlo...stò conoscendo un sacco di cose..

Ciao Dio..tu non ci sei..non esisti! :-)
Dio
2003-08-31 15:20:31 UTC
Permalink
Sasaeanna2 ha scritto nel messaggio ...
>
>"Dio" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio
>news:Hco4b.7503$***@news2.tin.it...
>> Cari amici atei, dopo un anno di confronto con credenti anche preparati e
>> intelligenti abbiamo notato che non hanno uno straccio di argomentazione
>> logica(e sottolineo logica) NON sulla esistenza del dio Dio, ma su cosa
>esso
>> sia, su cosa esso abbia fatto.
>
>Se avesse solo aiutato gli Uomini ad evolversi?



Anche se non mi dici chi è questo ente, almeno puoi essere più precisa?
Puoi dirci secondo te quando sarebbe intervenuto e per fare cosa?

E come è intervenuto?

Così posso almeno dirti come la penso, perchè detta come la dici tu, non
significa nulla.

Ciao
Franco

p.s. se continuate di questo passo dobbiamo chiudere il ng!
Sasaeanna2
2003-08-31 15:26:35 UTC
Permalink
"Dio" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:3no4b.7545

> Ciao
> Franco

Ciao Franco!! Allora esisti!!
Anna

> p.s. se continuate di questo passo dobbiamo chiudere il ng!

O bella..e perchè? io sono più atea di te in un Dio altro.

>
Francesco Rossi
2003-08-31 16:21:58 UTC
Permalink
"Dio" <***@tin.it> wrote in message
news:Hco4b.7503$***@news2.tin.it

> Cari amici atei, dopo un anno di confronto con credenti anche preparati e
> intelligenti abbiamo notato che non hanno uno straccio di argomentazione
> logica(e sottolineo logica) NON sulla esistenza del dio Dio

Prove razionali ce ne sono da secoli. Ma tu ...

>, ma su cosa esso
> sia, su cosa esso abbia fatto.
> Cioè non solo non possono dimostrarne la esistenza, ma per non incorrere in
> incoerenze(la scienza non perdona) non riescono più a definirlo.

Il bello è che solo ieri definivi folli quelle persone che usavano la
scienza per negare Dio :-)
Ecco le prove:

Franco wrote:

">, certi atei sono ancora più folli se pensano che questo mistero
> potrebbe risolverlo la scienza."

Franco, sei unico. Grazie! :-D

> Se dicono che ha creato il mondo in sei giorni, sanno che non è sostenibile.

> Se dicono che è puro spirito, sanno che lo spirito per sussistere ha bisogno
> della materia

Ma quando mai ...

> biologicamente organizzata(vedi SNC).

E ci rimetti in mezzo la scienza, come i folli di cui parlavi prima :-)

> Insomma, non sanno proprio più come definirlo, anzi non lo definiscono
> neppure e lo confondono con l'intero esistente.

Anche qui dimostri ignoranza. Il Dio cattolico è consustanziale alla Sua
generazione [generazione del Figlio mediante lo Spirito Santo: (Dio da
Dio, luce da luce ...)] ma è DISTINTO dalla Sua creazione.

> Ma così facendo non si capisce in che modo possa essere trascendente(cioè si
> arrampicano sugli specchi).

Per forza, se non sai neppure che Dio è distinto dalla Sua creazione non
puoi di certo capire che Dio trascende la Sua creazione.

> Parlano di un dio trascendente ma che poi individuano come immanente.

Vedi sopra.

> O
> magari si rifanno tout court al panteismo(altra follia!).

Mamma ... che pasticcio che hai fatto ... :-)

> Dal mio punto di vista li abbiamo messi alla corda.
>
> Ma ne aspettiamo altri, nella speranza non di convertirli all'ateismo, ma
> semplicemente per ascoltare tesi più decenti e più difficili da invalidare.

Secondo me c'è solo da aspettare che tu capisca qualcosa. E, viste le
condizioni, temo che dovremo aspettare ancora molto.

> Per ora ho sentito parlare di "programmmatori", di "essere assoluto" che
> però trascende ma allo stesso tempo è assoluto(pura contraddizione logica!).

Casomai la contraddizione sarebbe proprio tra Assoluto e immanente.
Confermi il mio timore relativo al tempo che dovremo aspettare affinché
tu capisca.

> Secondo me se questi uomini non vedrebbero più il papa

Non vedessero ...

>, i vari pastori
> protestanti e le varie adunanze delle varie sette, ecco probabilmente
> smetterebbero pure di pensare a questo che è diventato solo un nome di una
> divinità, cioè il dio Dio.

Solo tu hai necessità di chiamarlo dio Dio. In realtà è sufficiente Dio.
Ti basterebbe anche solo aprire il dizionario.

> Almeno una volta arrivava qualcuno e sosteneva che il dio Dio fa questo e fa
> quello, che crea questo e quello, etc etc. . Ora fortunatamente non hanno
> più il coraggio di dirlo perchè cominciano a notare che la cosa non sta
> minimamente in piedi.

E perché mai? Dio è la Causa prima. E' il Creatore di tutte le cose.

> E quando una cosa non si dimostra neppure solo con le chiacchiere, questa
> cosa non esiste.

Anche questo è falso.

> E vorrei vedere che io devo dimostrare la NON esistenza di qualcosa che
> neppure mi definiscono!!

Come potresti dimostrare che non esiste l'Essere stesso? Colui che è per
sua stessa Natura?
Tutto puoi negare (Giove, Marte, Saturno, Venere) eccetto Dio.

> Ciao a tutti
> Franco

Ciao,
Francesco.


--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Dio
2003-08-31 16:59:48 UTC
Permalink
Francesco Rossi ha scritto nel messaggio


CUT





>perché mai? Dio è la Causa prima. E' il Creatore di tutte le cose.
>




Ha creato dal nulla o la materia gia esisteva? Cioè ha fatto pure la materia
o questa gia c'era e lui l'ha solo plasmata?


Ciao e grazie
Franco
Dio
2003-08-31 17:06:51 UTC
Permalink
Francesco Rossi ha scritto nel messaggio ...
CUT

Quindi se ho capito bene la divinità nella quale tu credi ha creato la
materia dal nulla.

Ma ho notato che nel post precedente affermavi che la tua divinità esisteva
prima del creato stesso. Quindi non l'ha creata dal nulla ma da se stesso.

E' questo che volevi dire? Cioè che la materia è emanazione dalla sostanza
divina o qualcosa di diverso.

Fammi sapere.

Franco
Francesco Rossi
2003-08-31 17:11:18 UTC
Permalink
"Dio" <***@tin.it> wrote in message
news:LWp4b.7975$***@news2.tin.it

> Francesco Rossi ha scritto nel messaggio ...
> CUT
>
> Quindi se ho capito bene la divinità nella quale tu credi ha creato la
> materia dal nulla.

Sì.

> Ma ho notato che nel post precedente affermavi che la tua divinità esisteva
> prima del creato stesso.

Dio è eterno. Non ha senso parlare di prima e di dopo. Dio esiste
eternamente, sempre.

> Quindi non l'ha creata dal nulla ma da se stesso.

No: perché se così fosse la materia sarebbe generata non creata. Invece
la materia è creata.

> Cioè che la materia è emanazione dalla sostanza
> divina o qualcosa di diverso.

La materia è di qualità opposta allo Spirito, e quindi opposta a Dio.

> Franco

Francesco.


--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Dio
2003-08-31 17:17:38 UTC
Permalink
Francesco Rossi ha scritto nel messaggio ...

>> Quindi non l'ha creata dal nulla ma da se stesso.
>
>No: perché se così fosse la materia sarebbe generata non creata. Invece
>la materia è creata.


Se la scienza dovesse dimostrare che la materia è eterna, tu cambieresti
idea? Cioè interpreteresti diversamente questi passaggi biblici o rimarresti
della stessa idea?

Cioè fai come i teologi che seguendo la scienza hanno detto che genesi è un
modo per dire che la divinità Dio è creatore ma che il mondo NON è creato in
sei giorni. Oppure resti della stessa idea?

Cioè, la scienza può farti cambiare idea come ha gia fatto con altri
credenti da qualche secolo(su questi punti) i rimani della tua idea?

Ciao
Franco
F. Rossi
2003-08-31 17:24:34 UTC
Permalink
Dio ha scritto:

> Francesco Rossi ha scritto nel messaggio ...

> >> Quindi non l'ha creata dal nulla ma da se stesso.
> >
> >No: perché se così fosse la materia sarebbe generata non creata. Invece
> >la materia è creata.


> Se la scienza dovesse dimostrare che la materia è eterna
, tu cambieresti
> idea? Cioè interpreteresti diversamente questi passaggi biblici o rimarresti
> della stessa idea?

L'eternità non è alla portata della Scienza umana. Si trova oltre il
limite.

> Cioè fai come i teologi che seguendo la scienza hanno detto che genesi è un
> modo per dire che la divinità Dio è creatore ma che il mondo NON è creato in
> sei giorni. Oppure resti della stessa idea?

Bisogna vedere quanto sono lunghi i giorni biblici. Non credo che la Bibbia
volesse dirci quante ore ci ha messo Dio per fare il Mondo :-)

> Cioè, la scienza può farti cambiare idea come ha gia fatto con altri
> credenti da qualche secolo(su questi punti) i rimani della tua idea?

Per aiutarti a non confondere gli obiettivi della Rivelazione Biblica con
quelli della scoperta scientifica, e non farti fare la fine di quelli che
tu stesso hai chiamato folli, ti posto qui una famose affermazione di
Galilei:
"La Bibbia insegna come si va in cielo e non
come vada il cielo"
Galileo Galilei

> Ciao
> Franco

Ciao,
Francesco.

--

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Dio
2003-08-31 17:41:13 UTC
Permalink
F. Rossi ha scritto nel messaggio ...
CUT

Tu ritieni che le conoscenze attuali siano superiori o le stesse di quelle
che si avevano duemila anni fa?

Tu ritieni che le aumentate conoscenze scientifiche abbiano fatto cambiare
idea a chi interpreta la bibbia oppure no?

Tu ritieni che qualora si dovesse dimostrare in modo inevitabilmente
credibile(è una ipotesi) che la materia eiste da una eternità, ecco in
questo caso la tua divinità sarebbe sempre creatrice?

Cioè in questa ipotesi sarebbe tale divinità creatrice o coesistente con
detta materia?

Tu ritieni che il verbo creare sia diverso dal verbo generare?

La distizione che introducete voi credenti è dovuta al solo fatto di
sostanza?

Creare significa porre in esistenza qualcosa dal nulla, e generare significa
plasmare qualcosa da una materia preesistente?

In tale caso, se la materia dovesse esistere da un passato eterno(infinito
temporalmente) come farebbe la tua divinità a CREARE(cioè dal nulla) tale
materia?

Forse la potrebbe plasmare.
Infatti Platone a mio parere era più intelligente dei tanti redattori di
genesi e di altri libri biblici.

Almeno il suo demiurgo plasmava una materia esistente da un tempo infinito,
mentre la tua divinità addirittura la crea dal nulla.

Poi questo comporta come capirai anche un problema ontologico
rilevantissimo.
Cioè abbiamo un ente(la tua divinità) che esiste da una eternità e poi
(quando e per quale motivo?) crea la materia dal nulla.

Ecco(poni attenzione per favore) tu non noti la contraddizione ontologica?

Cioè si parla di nulla prima della materia e di eternità quando si parla
della tua divinità.

Allora, abbiamo un qualcosa di eterno o un nulla prima della eternità della
tua divinità?

Non ti sembra una grave errore logico da parte dei teologi accettare ancora
oggi una divinità che crei dal nulla ma si dice essere eterna?

Cioè se esisteva da eterno, perchè dice che prima c'era il nulla?

E' forse tale divinità nulla prima della creazione e qualcosa dopo la
creazione stessa?

Ci sono gravissimi errori logici nella elaborazione teologica, e io sto
cercando di farli venire alla luce nel dialogo con te.

Spero che tu riesca a sdipanare la matassa.

Ciao e ancora grazie

Franco

p.s. il nulla significa esistenza di nulla, ma allora la tua divinità non è
eterna? Cioè non esiste da un tempo passato infinito?
Sasaeanna2
2003-08-31 17:53:52 UTC
Permalink
"Dio" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio
news:Zqq4b.8133$***@news2.tin.it...
>
> F. Rossi ha scritto nel messaggio ...
> CUT
>
> Tu ritieni che le conoscenze attuali siano superiori o le stesse di quelle
> che si avevano duemila anni fa?



Non per merito di idioti aspiranti al dominio sugli altri come te!
Ma tu aspiri...aspiri...mente sei solo un idiota! Qui sei in una realtà
virtuale..povero alienato.
La Conoscenza è IN ogni essere Umano libero..mentre tu sei schiavo di te
stesso e non sei realmente te stesso..staccandoti da un contesto
unitario....ti schiavizzi al nulla che diventi uscendo fuori da un valore
assoluto..sei un povero NULLA che vuole imporsi vanagloriosamente a tutti.
Praticamente sei un idiota..pauroso di un confronto e che usa i soliti
mezzucci di qualsiasi altro NULLA che impone la sua immagine.


In settimana un bel dicorsetto sull'*io* non te lo leva nessuno!

Franco bestione idiota!
Francesco Rossi
2003-08-31 17:53:17 UTC
Permalink
"Dio" <***@tin.it> wrote in message
news:Zqq4b.8133$***@news2.tin.it

> F. Rossi ha scritto nel messaggio ...
> CUT
>
> Tu ritieni che le conoscenze attuali siano superiori o le stesse di quelle
> che si avevano duemila anni fa?

No, ma ritengo che siano aumentate sempre nei limiti propri della
Scienza. In pratica mi guardo bene dall'approvare lo scientismo.

> Tu ritieni che le aumentate conoscenze scientifiche abbiano fatto cambiare
> idea a chi interpreta la bibbia oppure no?

Forse le ha fatte cambiare a chi crede che la Bibbia sia un testo
scientifico.

> Tu ritieni che qualora si dovesse dimostrare in modo inevitabilmente
> credibile(è una ipotesi) che la materia eiste da una eternità, ecco in
> questo caso la tua divinità sarebbe sempre creatrice?
>
> Cioè in questa ipotesi sarebbe tale divinità creatrice o coesistente con
> detta materia?

Ipotesi non scientifica, bensì scientista. Il concetto di eternità è al
di fuori del limite scientifico umano.

> Tu ritieni che il verbo creare sia diverso dal verbo generare?

Sì, molto diverso. Una creazione è sostanzialmente diversa da colui che
crea.
Una generazione è sostanzialmente la stessa di colui che genera.

> La distizione che introducete voi credenti è dovuta al solo fatto di
> sostanza?
> Creare significa porre in esistenza qualcosa dal nulla, e generare significa
> plasmare qualcosa da una materia preesistente?

La generazione è qualcosa che viene direttamente da Coui che genera.

> In tale caso, se la materia dovesse esistere da un passato eterno(infinito
> temporalmente)

Scientificamente non è neppure ipotizzabile, come dicevo prima.
Razionalmente, invece, finisci nell'assurdità della serie infinita.
Quindi tale ipotesi è un'ipotesi razionalmente assurda e
scientificamente improponibile, perché al di fuori dei limiti
scientifici.

> Cioè abbiamo un ente(la tua divinità) che esiste da una eternità

Colui che è.

> e poi
> (quando e per quale motivo?) crea la materia dal nulla.

Non puoi inserire un quando nell'eternità. L'eternità non è misurabile
con il tempo.
Il tempo di creazione è lo zero temporale. IL tempo, infatti, comincia
con la creazione.

> Ecco(poni attenzione per favore) tu non noti la contraddizione ontologica?

No: perché non considero l'eternità come un tempo infinito. L'eternità è
senza tempo.

> Cioè si parla di nulla prima della materia e di eternità quando si parla
> della tua divinità.
> Allora, abbiamo un qualcosa di eterno o un nulla prima della eternità della
> tua divinità?

Vedi sopra. Il "prima" non esiste nell'eternità.

> Ciao e ancora grazie
>
> Franco
>
> p.s. il nulla significa esistenza di nulla, ma allora la tua divinità non è
> eterna? Cioè non esiste da un tempo passato infinito?

Con nulla intendo che non esiste niente che non sia l'Essere, Dio.

Ciao,
Francesco.


--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Dio
2003-08-31 18:10:35 UTC
Permalink
Francesco Rossi ha scritto nel messaggio

CUT

>> p.s. il nulla significa esistenza di nulla, ma allora la tua divinità non
è
>> eterna? Cioè non esiste da un tempo passato infinito?
>
>Con nulla intendo che non esiste niente che non sia l'Essere, Dio.



Quindi mi sembra fuori di dubbio dalle tue speculazioni dogmatiche o
meno(sono affari tuoi ) che la divinità nella quale credi non coincide con
la creazione. Cioè un conto è la divinità che ha creato altro è il creato.

E come dici a chiare lettere qui sopra: essere e dio sono due parole diverse
per dire la stessa cosa. Quindi per te il termine essere significa Dio e per
quello detto nei vari posto, significa che l'essere è qualcosa di
trascendente dalla materia esistente.

A questo punto vorrei chiederti cosa pensi del panteismo?

Cioè visto che tu tieni molto alla trascendenza della tua divinità, ecco,
come giudichi la posizione panteista?

Cioè quella posizione che vede una divinità in tutte le cose?
Sasaeanna2
2003-08-31 18:31:01 UTC
Permalink
Ora l'io NULLO di Franco cerca di mettere confusione tra Francesco che è
cattolico e me che sono panteista..praticamente un MODO già portato da altri
capi religiosi :-)
Dio...fai fetecchia...puoi fregare chi non ti conosce...il tuo IO NULLO è
carta conosciuta!
E' venuto a sbirciare in ICR ed ora pur di far prevalere la sua nullità usa
i soliti mezzucci di chi prima di lui ha portato divisiuoni ed alienazione.

In settimana vedrai quanto vale il tuo *io* staccato da un contesto unitario
e che vuol imporsi al Tutto.
Chiedi a Francesco sapendo che non è panteista? Ma quanto sei ipocrita..

Buona notte e continua a rosicarti col tuo nulla...povero inquisitore come
tanti essere non evoluti ancora e fuori tempo massimo!

"Dio" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio
news:vSq4b.8244$***@news2.tin.it...
Francesco Rossi
2003-08-31 18:30:15 UTC
Permalink
"Dio" <***@tin.it> wrote in message
news:vSq4b.8244$***@news2.tin.it


> Francesco Rossi ha scritto nel messaggio

> >> p.s. il nulla significa esistenza di nulla, ma allora la tua divinità non
> è
> >> eterna? Cioè non esiste da un tempo passato infinito?
> >
> >Con nulla intendo che non esiste niente che non sia l'Essere, Dio.

> Quindi mi sembra fuori di dubbio dalle tue speculazioni dogmatiche o
> meno(sono affari tuoi ) che la divinità nella quale credi non coincide con
> la creazione.

Certo che no. Dio è il Creatore. La creazione è distinta dal Creatore.
E' la generazione che è consustanziale a colui che genera.
Per esempio:
Gesù Cristo è generato dal Padre: non è stato creato. Per questo si dice
che Gesù è Dio: perché è della Sua stessa sostanza.

> Cioè un conto è la divinità che ha creato altro è il creato.

Esatto.

> E come dici a chiare lettere qui sopra: essere e dio sono due parole diverse
> per dire la stessa cosa. Quindi per te il termine essere significa Dio e per
> quello detto nei vari posto, significa che l'essere è qualcosa di
> trascendente dalla materia esistente.

Quello che voglio dire è che Dio è l'Essere, non un essere qualsiasi.
Gli altri esseri traggono la propria esistenza e la propria ragion
d'essere dall'Essere Assoluto che è appunto Dio.

> A questo punto vorrei chiederti cosa pensi del panteismo?
>
> Cioè visto che tu tieni molto alla trascendenza della tua divinità, ecco,
> come giudichi la posizione panteista?

La giudico molto diversa dalla mia.

> Cioè quella posizione che vede una divinità in tutte le cose?

Direi piuttosto che crede che ogni cosa sia parte di Dio, e che Dio sia
la sommatoria di tutto.

Ciao,
Francesco.


--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Dio
2003-08-31 18:43:57 UTC
Permalink
Francesco Rossi ha scritto nel messaggio
CUT

Se ho capito bene, la divinità di cui ci parli ha creato questo universo in
cui viviamo.

Ma ha creato la materia informe o ha dato alla materia stessa una sorta di
interna capacità affinchè detta materia informe arrivasse a generare(uso il
verbo nella loro accezione ontologica) anche l'essere umano?

Cioè voglio capire quanto segue.

Si dice che Dio ha creato tutto l'esistente.
Si dice che abbia creato anche l'essere umano.

Ora l'essere umano è stato creato da Dio o generato da Dio?

Tu stesso dici che Gesù figlio unigenito di Dio è consustanziale al Padre.
Ma l'essere umano è consustanziale al Padre oppure no?

Cioè noi siamo fatti ad immagine e somiglianza di Dio oppure no?

Cioè noi proveniamo da una evoluzione oppure siamo stati creati da Dio?

Cioè noi siamo stati creati da Dio? Oppure siamo stati generati dalla
materia che Egli stesso ha voluto creare per noi?

Se ci ha creati, allora la biologia attuale e anche la fisica e altre
scienze sono da buttare via in toto.

Se invece ci ha generati, allora hanno ragione i panteisti nel vedere nella
materia una una divinità.

Ciao

Franco
Sasaeanna2
2003-08-31 18:58:08 UTC
Permalink
"Dio" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:Nlr4b.8393

> Se ho capito bene, la divinità di cui ci parli ha creato questo universo
in
> cui viviamo.

questo è quello che dice Francesco.

> Ma ha creato la materia informe o ha dato alla materia stessa una sorta di
> interna capacità affinchè detta materia informe arrivasse a generare(uso
il
> verbo nella loro accezione ontologica)


Come manovri bene per abboffare il tuo io tu....:-)))

anche l'essere umano?

Certo! E' GENERATO dalla materia stessa..
Ma come? Prima chiedi del Panteismo e poi non rispondi a me e continui a
chiedere a Francesco che è cattolico?
Di'? Magari rosichi tanto che ora incomincia a nominare il tuo dio fallico
con me perchè sono donna? Hai PAURa Franco solo paura di non prevalere...sei
in continua competizione..ma resti cosi' uno dei componenti del Nulla col
tuo io staccato da un contesto unitario.
Fisica e Metafisica sono due facce della stessa medaglia...ma tu come altri
divisori NULLI non potrai mai conosceti..nè conoscere la realtà.




> Cioè voglio capire quanto segue.

Tu non vuoi capire...hai solo paura di non prevalere.

> Si dice che Dio ha creato tutto l'esistente.


Il Tutto esistente esiste da se stesso per una CAUSA PRIMA.

> Si dice che abbia creato anche l'essere umano.

Non ha creato niente nessuno di fisico...ma per quella Causa la materia ha
GENERATO.
Mater...

> Ora l'essere umano è stato creato da Dio o generato da Dio?

Generato per una causa prima come ogni altra cosa esistente dalla Materia
stessa...ha traceso poi se stesso creando... ma tu non puoi arrivare a
comprendere... finchè continui a voler prevalere.
Francesco Rossi
2003-08-31 19:02:52 UTC
Permalink
"Dio" <***@tin.it> wrote in message
news:Nlr4b.8393$***@news2.tin.it

> Francesco Rossi ha scritto nel messaggio
> CUT
>
> Se ho capito bene, la divinità di cui ci parli ha creato questo universo in
> cui viviamo.

> Ma ha creato la materia informe o ha dato alla materia stessa una sorta di
> interna capacità affinchè detta materia informe arrivasse a generare(uso il
> verbo nella loro accezione ontologica) anche l'essere umano?

Questo riguarda il "come", e non sono quindi in grado di risponderti.
So solo che Dio è creaotre, ma le modalità di creazione non sono state
rivelate. E se ci pensi, dal punto di vista religioso, non è molto
rilevante come questo sia avvenuto.
Ciò che conta dal punto di vista religioso è che noi siamo creati da Dio
e amati da Lui.

> Cioè voglio capire quanto segue.
>
> Si dice che Dio ha creato tutto l'esistente.
> Si dice che abbia creato anche l'essere umano.

> Ora l'essere umano è stato creato da Dio o generato da Dio?

Creato.

> Tu stesso dici che Gesù figlio unigenito di Dio è consustanziale al Padre.
> Ma l'essere umano è consustanziale al Padre oppure no?

No. Altrimenti avremmo tutti la doppia natura (umana e divina) proprio
come Gesù.
Ma così non è.

> Cioè noi siamo fatti ad immagine e somiglianza di Dio oppure no?

Sì. Ma essere somiglianti non significa essere della stessa sostanza.

> Cioè noi proveniamo da una evoluzione oppure siamo stati creati da Dio?

Evoluzione e creazione in realtà non sono contrapposte.
Faccio qui sotto una citazione per farti capire il punto di vista
cattolico a riguardo:

Poiché la creazione riguarda l'origine delle cose non secondo la
mutabilità delle loro forme ma secondo il loro essere totale, la scienza
umana, se si attiene rigorosamente entro i suoi ambiti, non ha niente da
dire circa questa dottrina.
In particolare, non c'è nessuna incompatibilità tra il dato di fede
della creazione dell'uomo e l'ipotesi evoluzionista dell'origine delle
specie viventi da altre specie inferiori. Anzi, se questa ipotesi fosse
vera, l'atto creativo di Dio, che sarebbe la causa ultima anche
dell'evoluzione come tale, apparirebbe ancor più ricco di sapienza e di
fantasia.

tratto da: "Io credo" di Giacomo Biffi

> Cioè noi siamo stati creati da Dio? Oppure siamo stati generati dalla
> materia che Egli stesso ha voluto creare per noi?

Non possiamo essere stati generati dala materia, perché noi abbiamo
anche lo Spirito, infuso direttamente da Dio nella nostra componente
materiale.

> Se ci ha creati, allora la biologia attuale e anche la fisica e altre
> scienze sono da buttare via in toto.

Assolutamente no. Vedi citazione del cardinale Biffi.

> Se invece ci ha generati, allora hanno ragione i panteisti nel vedere nella
> materia una una divinità.

Ma noi non siamo stati generati dalla materia.

> Ciao
>
> Franco

Ciao,
Francesco.


--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Dio
2003-08-31 19:39:11 UTC
Permalink
Francesco Rossi ha scritto nel messaggio
CUT

Tu ci dici che l'uomo è stato creato dalla divinità nella quale tu credi.

Tu ci dici che l'atto del creare è un porre in esistenza qualcosa dal nulla
e non da una sostanza precedente.

Tu ci dici che l'uomo non deriva dalla materia perchè ha lo spirito che la
materia non ha.

Tu ci dici che il cardinale Biffi parla di compatibilità tra evoluzionismo e
creazionismo.

Sei sicuro di non vedere le contraddizioni?

Ciao
Franco

p.s. se è questo il modo con il quale ragioni, allora molla il ng, perchè
qui non la passi liscia come quando parli con i coglioni credenti!
Francesco Rossi
2003-08-31 20:15:37 UTC
Permalink
"Dio" <***@tin.it> wrote in message
news:z9s4b.8606$***@news2.tin.it

> Francesco Rossi ha scritto nel messaggio
> CUT
>
> Tu ci dici che l'uomo è stato creato dalla divinità nella quale tu credi.

Sì.

> Tu ci dici che l'atto del creare è un porre in esistenza qualcosa dal nulla
> e non da una sostanza precedente.

Ok.

> Tu ci dici che l'uomo non deriva dalla materia perchè ha lo spirito che la
> materia non ha.

Sì.

> Tu ci dici che il cardinale Biffi parla di compatibilità tra evoluzionismo e
> creazionismo.

E' vero. Cercati il libro se non ci credi.

> Sei sicuro di non vedere le contraddizioni?

Ormai ne sono assolutamente sicuro e ti spiego brevemente perché:
il fatto che il mondo si evolva secondo regole ben precise non entra in
contrasto con la creazione del Mondo. Infatti la sequenza sarebbe la
seguente:

1) Dio crea il Mondo.
2) Dio realizza un programma chiamato "evoluzione"
3) Dio avvia tale programma
4) Il Mondo creato da Dio comincia ad evolversi

> Ciao
> Franco

> p.s. se è questo il modo con il quale ragioni, allora molla il ng, perchè
> qui non la passi liscia come quando parli con i coglioni credenti!

Mi pare che tu non abbia compreso la citazione del card. Biffi. Ora ho
cercato di spiegartela in quei quattro punti. Adesso spero che tu
finalmente riesca ad arrivarci.

Ciao,
Francesco.


--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Dio
2003-08-31 20:40:10 UTC
Permalink
Francesco Rossi ha scritto nel messaggio

CUT
>1) Dio crea il Mondo.
>2) Dio realizza un programma chiamato "evoluzione"
>3) Dio avvia tale programma
>4) Il Mondo creato da Dio comincia ad evolversi


Scusa ma questo programma è perfetto, cioè lo ha creato e avviato dio
stesso?
Perchè vorrei sapere come mai ci sono geni imperfetti che hanno causato
tanto dolore a tanti esseri viventi.

O forse questo dio per fare i viventi a sua immagine e somiglianza, magari è
lui stesso imperfetto?

Vedi cosa vi siete inventati lì tra i vari cardinali e teologi e facci
sapere.

Ciao
Franco

p.s. cmq mi sono divertito, e ho capito che faccio bene a chiamarvi
coglioni.
Francesco Rossi
2003-08-31 23:04:28 UTC
Permalink
"Dio" <***@tin.it> wrote in message
news:K2t4b.8861$***@news2.tin.it

> Francesco Rossi ha scritto nel messaggio
>
> CUT
> >1) Dio crea il Mondo.
> >2) Dio realizza un programma chiamato "evoluzione"
> >3) Dio avvia tale programma
> >4) Il Mondo creato da Dio comincia ad evolversi
>
>
> Scusa ma questo programma è perfetto, cioè lo ha creato e avviato dio
> stesso?
> Perchè vorrei sapere come mai ci sono geni imperfetti che hanno causato
> tanto dolore a tanti esseri viventi.

Il male, la malattia e la morte sono entrati nel Mondo non certo a causa
di Dio.

Sapienza 2:24 Ma la morte è entrata nel mondo per invidia del diavolo;

> O forse questo dio per fare i viventi a sua immagine e somiglianza, magari è
> lui stesso imperfetto?
> Vedi cosa vi siete inventati lì tra i vari cardinali e teologi e facci
> sapere.

Come vedi ti ho fregato in pieno, e ho citato direttamente la Bibbia :-P

> Ciao
> Franco

> p.s. cmq mi sono divertito, e ho capito che faccio bene a chiamarvi
> coglioni.

Fai bene, almeno è chiaro a tutti che tu sei un coglione senza il
bisogno che qualcuno ti chiami così.

Saluti,
Francesco.


--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Dio
2003-08-31 23:55:26 UTC
Permalink
Francesco Rossi ha scritto nel messaggio Francesco Rossi ha scritto nel
messaggio
>>
>> CUT
>> >1) Dio crea il Mondo.
>> >2) Dio realizza un programma chiamato "evoluzione"
>> >3) Dio avvia tale programma
>> >4) Il Mondo creato da Dio comincia ad evolversi

>Il male, la malattia e la morte sono entrati nel Mondo non certo a causa
>di Dio.
>
>Sapienza 2:24 Ma la morte è entrata nel mondo per invidia del diavolo;


Sopra hai detto che la programmazione è stata fatta da dio. dio ha
programmato il diavolo che fa il male.

Ma perchè non vuoi ammettere che la tua religione è illogica ed è un
fallimento completo?

Ma lo sapevi che pareyson ispirato da famosi teologi e amico di
tilliette(altro amico vostro) da ricoeur, e da bruno forte, si è lamentanto
proprio di questo fatto? E cioè che il male nel mondo è proprio causato da
dio?

Infatti la sua ermeneutica ha preso negli ultimi anni della sua vita una
piega eretica per molti teologi cristiani.

Questa visione, cioè quella del dio del male(il demonio) era nata con due
divinità equivalente, solo che una faceva il bene e l'altra il male. Quando
i cristiani l'hanno adottata e ancora prima gli estensori dei libri biblici,
ecco questa visione perdeva la sua connotazione pricipale, proprio perchè il
demonio era sottomesso alla divinità unica.

E' questo il prezzo teoretico pagato per avere una sola divinità. E cioè un
non poter parlare di un demonio causa del male svincolato dalla unica
divinità.

Lo capisci questo, o è difficile?

Ma evidentemente(tanto so gia la risposta) dio voleva un mondo con i nazisti
che perseguitavano gli ebrei. Dove la cattiveria dell'uomo inducesse la
terra a tremare. Ora dovresti spiegare come mai il demonio può provocare i
terremoti e dio non può impedirglielo.

DEVI SPIEGARE COME MAI IL DEMONIO PUO PROVOCARE I TERREMOTI E DIO NON PUO
IMPEDIRGLIELO.

Facci sapere cosa vi siete inventati.

Franco

p.s. i post che scrivi tu e quelli che scrivo io, testimoniano quello che
siamo. Posso pure fare a meno di offenderti!!
Francesco Rossi
2003-09-01 11:07:05 UTC
Permalink
"Dio" <***@tin.it> wrote in message
news:OVv4b.7738$***@news1.tin.it

>
> Francesco Rossi ha scritto nel messaggio Francesco Rossi ha scritto nel
> messaggio
> >>
> >> CUT
> >> >1) Dio crea il Mondo.
> >> >2) Dio realizza un programma chiamato "evoluzione"
> >> >3) Dio avvia tale programma
> >> >4) Il Mondo creato da Dio comincia ad evolversi
>
> >Il male, la malattia e la morte sono entrati nel Mondo non certo a causa
> >di Dio.
> >
> >Sapienza 2:24 Ma la morte è entrata nel mondo per invidia del diavolo;

> Sopra hai detto che la programmazione è stata fatta da dio. dio ha
> programmato il diavolo che fa il male.

Dio ha programmato un angelo, e non le scelte dell'angelo. LE scelte
sono libere.

> Ma perchè non vuoi ammettere che la tua religione è illogica ed è un
> fallimento completo?

Forse perché quei 4 punti che ho elencato sopra dimostrano come
creazione ed evoluzione possono tranquiillamente coesistere.

> Ma lo sapevi che pareyson ispirato da famosi teologi e amico di
> tilliette(altro amico vostro) da ricoeur, e da bruno forte, si è lamentanto
> proprio di questo fatto? E cioè che il male nel mondo è proprio causato da
> dio?

La CC afferma l'esatto contrario. Il male è frutto di una libera scelta,
e non di una programmazione divina.

> Infatti la sua ermeneutica ha preso negli ultimi anni della sua vita una
> piega eretica per molti teologi cristiani.

Appunto, eretica. Lo vedi che lo sai?

> E' questo il prezzo teoretico pagato per avere una sola divinità. E cioè un
> non poter parlare di un demonio causa del male svincolato dalla unica
> divinità.
>
> Lo capisci questo, o è difficile?

Capisco che è una visione assolutamente lontana da quella della CC.
Tu hai chiesto di parlarti del dio Dio per i cattolici. E questo Dio non
è quello di cui parlano quei teologi eretici.

> DEVI SPIEGARE COME MAI IL DEMONIO PUO PROVOCARE I TERREMOTI E DIO NON PUO
> IMPEDIRGLIELO.

Dio può tutto. Se vuole può impedirli.

> Facci sapere cosa vi siete inventati.

Inventato niente. Se vuoi sapere qualcosa su Dio (quella era la tua
domanda originale), sono pronto a risponderti.

> Franco

> p.s. i post che scrivi tu e quelli che scrivo io, testimoniano quello che
> siamo. Posso pure fare a meno di offenderti!!

Tanto l'hai già fatto in passato, addirittura con intere categorie di
persone. Ormai ti conoscono tutti.

Ciao,
Francesco.


--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
marc
2003-09-01 19:12:26 UTC
Permalink
"Francesco Rossi" <***@hotmail.com> ha scritto nel messaggio
news:***@mygate.mailgate.org...
> "Dio" <***@tin.it> wrote in message
> news:OVv4b.7738$***@news1.tin.it
>
> >
> > Francesco Rossi ha scritto nel messaggio Francesco Rossi ha scritto nel
> > messaggio
> > >>
> > >> CUT
> > >> >1) Dio crea il Mondo.
> > >> >2) Dio realizza un programma chiamato "evoluzione"
> > >> >3) Dio avvia tale programma
> > >> >4) Il Mondo creato da Dio comincia ad evolversi
> >
>



scusate se interrompo questa lagna ma vorrei fare notare che tu queste
pseudo tesi(che sono solo tesi e non prove ) a favore di dio sono appunto a
favore di UN DIO O QUALCOSA DI SIMILE
e non hanno alcun valore e significato nel dimostrare (cosa importante) che
codesta entità(presunta) sia poi il dio cattolico di certi fondamentalisti
cattolici.
ricordo per tutti i credenti che si definiscono appartenenti a una religione
precisa che per loro non è ASSOLUTAMENTE SUFFICIENTE dimostrare(cosa che cmq
non fanno) l esistenza di un dio ma devono dimostrare l'esistenza del propio
dio preciso se no diventa pura dialettica senza alcun significato
F. Rossi
2003-09-01 22:36:00 UTC
Permalink
"marc" <***@virgilio.it> wrote in message
news:uSM4b.14309$***@news2.tin.it

> > Francesco Rossi ha scritto nel messaggio Francesco Rossi ha scritto
nel
> > > messaggio
> > > >>
> > > >> CUT
> > > >> >1) Dio crea il Mondo.
> > > >> >2) Dio realizza un programma chiamato "evoluzione"
> > > >> >3) Dio avvia tale programma
> > > >> >4) Il Mondo creato da Dio comincia ad evolversi
> > >
> >
>
>
>
> scusate se interrompo questa lagna ma vorrei fare notare che tu queste
> pseudo tesi(che sono solo tesi e non prove ) a favore di dio sono appunto
a
> favore di UN DIO O QUALCOSA DI SIMILE
> e non hanno alcun valore e significato nel dimostrare (cosa importante)
che
> codesta entità(presunta) sia poi il dio cattolico di certi fondamentalisti
> cattolici.

Infatti i 4 punti erano mirati unicamente a evidenziare il fatto che
creazione ed evoluzione possono tranquillamente coesistere.
Il resto fa parte dei tuoi sogni.

Ciao,
Francesco.
marc
2003-09-02 07:55:42 UTC
Permalink
"F. Rossi" <***@hotmail.com> ha scritto nel messaggio
news:kRP4b.324$***@news2.tin.it...
> "marc" <***@virgilio.it> wrote in message
> news:uSM4b.14309$***@news2.tin.it
>
> > > Francesco Rossi ha scritto nel messaggio Francesco Rossi ha scritto
> nel
> > > > messaggio
> > > > >>
> > > > >> CUT
> > > > >> >1) Dio crea il Mondo.
> > > > >> >2) Dio realizza un programma chiamato "evoluzione"
> > > > >> >3) Dio avvia tale programma
> > > > >> >4) Il Mondo creato da Dio comincia ad evolversi
> > > >
> > >
> >
> >
> >
> > scusate se interrompo questa lagna ma vorrei fare notare che tu queste
> > pseudo tesi(che sono solo tesi e non prove ) a favore di dio sono
appunto
> a
> > favore di UN DIO O QUALCOSA DI SIMILE
> > e non hanno alcun valore e significato nel dimostrare (cosa importante)
> che
> > codesta entità(presunta) sia poi il dio cattolico di certi
fondamentalisti
> > cattolici.
>
> Infatti i 4 punti erano mirati unicamente a evidenziare il fatto che
> creazione ed evoluzione possono tranquillamente coesistere.
> Il resto fa parte dei tuoi sogni.


i sogni solo solo tuoi in questo caso:)
F. Rossi
2003-09-02 17:08:31 UTC
Permalink
"marc" <***@virgilio.it> wrote in message
news:22Y4b.1436$***@news1.tin.it

> > Infatti i 4 punti erano mirati unicamente a evidenziare il fatto che
> > creazione ed evoluzione possono tranquillamente coesistere.
> > Il resto fa parte dei tuoi sogni.

> i sogni solo solo tuoi in questo caso:)

Tuoi, e infatti li cito qui sotto:

marc wrote:

"pseudo tesi(che sono solo tesi e non prove ) a favore di dio sono
appunto
a
favore di UN DIO O QUALCOSA DI SIMILE
e non hanno alcun valore e significato nel dimostrare (cosa importante)
che
codesta entità(presunta) sia poi il dio cattolico di certi
fondamentalisti
cattolici"

Questi sopra sono i tuoi sogni, dato che il post parlava dei rapporti
tra creazione ed evoluzione

Saluti,
Francesco.
Sasaeanna2
2003-09-02 12:38:43 UTC
Permalink
"Francesco Rossi" <***@hotmail.com> ha scritto nel messaggio

> Dio ha programmato un angelo,

Praticamente una macchinetta? Programmato come quella? :-o

e non le scelte dell'angelo.

Ma...aspè se è stato programmato..come fa ad avere scelte?

LE scelte
> sono libere.

In qualcosa di programmato? :-o

> > Ma perchè non vuoi ammettere che la tua religione è illogica ed è un
> > fallimento completo?

Qui rispondo all'intelocutore della dell'alienazione a cui è sottomesso FR.
FR non può ammettere una cosa simile perchè di tali illogicità (
irragionevolezza..cioè alienazione )ne è schiavo a servizio disonesto
dell'irragionevolezza stessa..praticamente va contro la sua stessa natura di
essere pensande alienandosi e servendo l'alienazione..e per farlo usa ogni
mezzo meschino.

> Forse perché quei 4 punti che ho elencato sopra dimostrano come
> creazione ed evoluzione possono tranquiillamente coesistere.

Vedi? E' lampante! :-)))

Poi FR prosegue dicendo...che se la CC dice tali irragionevolezze devi
starti e crederci! Proprio come quando asseriva altre "verità" assolute (
che in realtà si sono rivelate come grandi menzogne)

Buon giorno...
F. Rossi
2003-09-02 17:09:58 UTC
Permalink
"Sasaeanna2" <***@tiscali.it> ha scritto nel messaggio
news:bj22qt$ejtl9$***@ID-188137.news.uni-berlin.de...
>
> "Francesco Rossi" <***@hotmail.com> ha scritto nel messaggio
>
> > Dio ha programmato un angelo,
>
> Praticamente una macchinetta? Programmato come quella? :-o

No, come un angelo.

> e non le scelte dell'angelo.

> Ma...aspè se è stato programmato..come fa ad avere > scelte?

Dio è in grado di creare esseri liberi.

> LE scelte
> > sono libere.

> In qualcosa di programmato? :-o

Esatto.


> > Forse perché quei 4 punti che ho elencato sopra dimostrano come
> > creazione ed evoluzione possono tranquiillamente coesistere.
>
> Vedi? E' lampante! :-)))

Infatti non sai controbattere ;-P

Ciao,
Francesco.
Sasaeanna2
2003-09-02 20:36:35 UTC
Permalink
Per controbbaterti bisognerebbe scivolare nella tua stessa irragionevolezza
e disonestà intellettuale .. preferisco vedere che ti controbatti da solo
:-)

"F. Rossi" <***@hotmail.com> ha scritto nel messaggio
news:G945b.4324$***@news1.tin.it...
>
Francesco Rossi
2003-08-31 17:12:55 UTC
Permalink
"Sasaeanna2" <***@tiscali.it> wrote in message
news:bita39$cucvq$***@ID-188137.news.uni-berlin.de

> "Francesco Rossi" <***@hotmail.com> ha scritto nel messaggio
> news:***@mygate.mailgate.org...
> > "Dio" <***@tin.it> wrote in message
> > news:8Qp4b.7951$***@news2.tin.it
> >
> > > Francesco Rossi ha scritto nel messaggio
> >
> > > CUT
> >
> > :-)
> >
> > > >perché mai? Dio è la Causa prima. E' il Creatore di tutte le cose.
> >
> > > Ha creato dal nulla o la materia gia esisteva? Cioè ha fatto pure la
> materia
> > > o questa gia c'era e lui l'ha solo plasmata?
> >
> > L'ha proprio creata.

> Non è creata! E' GENERATA

No. Ti confondi con il Figlio. Il Figlio è eternamente generato dal
Padre, ed è della Sua stessa sostanza.
La materia, invece, è di qualità opposta allo Spirito, e quindi a Dio.

Ciao,
Francesco.































--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
CTRL-ALT-CANC
2003-08-31 17:27:36 UTC
Permalink
> La materia, invece, è di qualità opposta allo Spirito, e quindi a Dio.

Bene, se dici questo allora vuol dire che hai messo a confronto
Spirito e materia, hai visto come sono fatti e hai dedotto che
sono di qualità opposta.
Ma se hai fatto tale deduzione vuol dire che sai di che qualità
sono l'una e l'altro. Allora, dimmi, come è fatto lo Spirito?
Leonardo Broseghini
2003-08-31 19:21:45 UTC
Permalink
"CTRL-ALT-CANC" <***@alt.canc> ha scritto nel messaggio
news:ceq4b.279474$***@twister1.libero.it...

> Ma se hai fatto tale deduzione vuol dire che sai di che qualità
> sono l'una e l'altro. Allora, dimmi, come è fatto lo Spirito?

Su questo Rossi ti frega: se ne tracanna almeno una bottiglia, prima di ogni
sessione su ICA :-)

Ciao, Leo
Francesco Rossi
2003-08-31 19:35:56 UTC
Permalink
"CTRL-ALT-CANC" <***@alt.canc> wrote in message
news:ceq4b.279474$***@twister1.libero.it

> > La materia, invece, è di qualità opposta allo Spirito, e quindi a Dio.
>
> Bene, se dici questo allora vuol dire che hai messo a confronto
> Spirito e materia, hai visto come sono fatti e hai dedotto che
> sono di qualità opposta.
> Ma se hai fatto tale deduzione vuol dire che sai di che qualità
> sono l'una e l'altro. Allora, dimmi, come è fatto lo Spirito?

Lo Spirito è un'entità immateriale che si rivela come libera volontà.

Ciao,
Francesco.

















--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
CTRL-ALT-CANC
2003-08-31 17:15:56 UTC
Permalink
"Francesco Rossi" <***@hotmail.com> wrote in message news:***@mygate.mailgate.org...

> Tutto puoi negare (Giove, Marte, Saturno, Venere) eccetto Dio.
>
> > Ciao a tutti
> > Franco

AHAHAHAH questa me la segno!
A Francè, sei un mito!






---
Outgoing mail is certified Virus Free.
Checked by AVG anti-virus system (http://www.grisoft.com).
Version: 6.0.514 / Virus Database: 312 - Release Date: 28/08/03
Woodridge
2003-09-01 11:38:26 UTC
Permalink
"Francesco Rossi" wrote:
> Prove razionali ce ne sono da secoli. Ma tu ...

No, no.
D'accordo che Dio-Franco a volte e' un po' drastico, ma "prove
razionali", come dici tu, della esistenza di Dio non ce ne possono
essere.
Ripeto: non e' detto che non esista; magari esiste, pero' "prove"
(diverse dal suo presentarsi e fare miracoli e cose simili) non e' che
non ce ne sono: non possono esserci!

Saluti

Woodridge


--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
VR
2003-08-31 16:44:49 UTC
Permalink
On Sun, 31 Aug 2003 15:09:27 GMT, "Dio" <***@tin.it> wrote:

>Cioè non solo non possono dimostrarne la esistenza, ma per non incorrere in
>incoerenze(la scienza non perdona) non riescono più a definirlo.

Scusa... quali sarebbero tali incoerenze? E' una curiosità 'positiva'
verso questa affermazione.. credimi.

>Se dicono che ha creato il mondo in sei giorni, sanno che non è sostenibile.

OK. Ma che c'entra?

>Se dicono che è puro spirito, sanno che lo spirito per sussistere ha bisogno
>della materia biologicamente organizzata(vedi SNC).

Scusa questo non e' mica vero!
Non e' che io sostenga, come sai, lo spirito... ma questo e' un
errore... che gia' hai fatto.
L'animismo - o spiritualismo - definisce lo spirito proprio come *ente
senza mateira biologicamente organizzata*!!!! Stai fresco a dire il
contrario... :-)
Non e' questo - penso - il modo di obiettare a queste menate...
Scusa eh...

>Dal mio punto di vista li abbiamo messi alla corda.

Fosse vero... ma non penso sia cosi'... se ci sono tali errori.. nelle
convinzioni di chi si oppone loro...

>Almeno una volta arrivava qualcuno e sosteneva che il dio Dio fa questo e fa
>quello, che crea questo e quello, etc etc. . Ora fortunatamente non hanno
>più il coraggio di dirlo perchè cominciano a notare che la cosa non sta
>minimamente in piedi.

Il brutto e' che seguitano... sotto sotto... anche se non hanno alcuno
straccio di prova...

>E quando una cosa non si dimostra neppure solo con le chiacchiere, questa
>cosa non esiste.

E questo e' l'errore comune che fa l'ateo sprovveduto.
La verità e' che non si possono fare affermazioni ontologiche con le
chiacchiere... ma neanche negazioni analoghe...

>E vorrei vedere che io devo dimostrare la NON esistenza di qualcosa che
>neppure mi definiscono!!

Questo... puo' essere vero.
Ma tu sai che non puoi dimostrare quella NON esistenza. Il problema e'
dunque diverso.


VR


***************
La rivincita darwiniana
sul reverendo Paley:

www.diolaico.it

***************
Dio
2003-08-31 17:03:06 UTC
Permalink
VR ha scritto nel messaggio <***@4ax.com>...

CUT

Io parlavo di vittoria degli atei, tu sei agnostico, quindi hai perso!

Ciao ciao
Franco

p.s. cioè hai perso dal punto di vista ateo.
Sasaeanna2
2003-08-31 17:17:15 UTC
Permalink
"Dio" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio
news:eTp4b.7964$***@news2.tin.it...
>
> VR ha scritto nel messaggio
<***@4ax.com>...
>
> CUT
>
> Io parlavo di vittoria degli atei, tu sei agnostico, quindi hai perso!
No no..stai perdendo tu..come ogni Dio antropomorfo :-)))

> Ciao ciao
> Franco

Sei proprio come i capi religiosi! Tutti intenti in gare contro gli Uomini!

> p.s. cioè hai perso dal punto di vista ateo.

Tu dal punto di vista ampio :-)
>
sandro
2003-08-31 21:00:25 UTC
Permalink
Dio wrote:

>
> VR ha scritto nel messaggio
> <***@4ax.com>...
>
> CUT
>
> Io parlavo di vittoria degli atei, tu sei agnostico, quindi hai perso!

Perché? Un'agnostico non può essere ateo?

Di sicuro non è credente, no? Quindi se non crede in dio...


bye


Sandro
Forlorn Clown
2003-09-01 10:40:48 UTC
Permalink
On Sun, 31 Aug 2003 21:00:25 GMT, in <444a21-***@zap.localnet.net>
sandro <***@tin.it> wrote:

>Perché? Un'agnostico non può essere ateo?

Non entrerò per l'ennesima volta nell'annosa questione, ma dico solo
che dipende dalla definizione di ateo da cui si parte, se si parte
dalla definizione dei dizionari, ateo come colui che nega l'esistenza
di dio, allora un agnostico non può essere ateo, se invece si intende
ateo nel modo per me più corretto, ciò come colui senza dio, allora
sì, un agnostico è ateo.

Ciao..
--
Forlorn Clown
(ero Bubu, ho cambiato nome)
"It's too hard to hold hands when Your hand's a fist" MM
forlornclown(a)interfree.it
sandro
2003-09-01 20:55:37 UTC
Permalink
Forlorn Clown wrote:


> se invece si intende ateo nel modo per me più corretto, ciò come colui
> senza dio, allora sì, un agnostico è ateo.

Ecco, io in questa definizione mi riconosco e non capisco l'acrimonia di Dio
contro gli agnostici... ( o forse si, visto il nicknamr che si ritrova?)

bye

Sandro
VR
2003-09-01 13:17:53 UTC
Permalink
On Sun, 31 Aug 2003 21:00:25 GMT, sandro <***@tin.it> wrote:

>Dio wrote:
>> VR ha scritto nel messaggio
>> <***@4ax.com>...

>> Io parlavo di vittoria degli atei, tu sei agnostico, quindi hai perso!

>Perché? Un'agnostico non può essere ateo?

Beh... nella prassi lo e'....


VR


***************
La rivincita darwiniana
sul reverendo Paley:

www.diolaico.it

***************
Woodridge
2003-09-01 12:38:44 UTC
Permalink
"Dio" wrote:
> Io parlavo di vittoria degli atei, tu sei agnostico, quindi hai perso!

Da quello che scrivi nel post "per gli agnostici", credo che tu includa
pure me, e percio' parlo al plurale.
Sei sicuro di quello scrivi, che "abbiamo perso"? Suvvia, io direi che
come minimo... abbiamo pareggiato!
(ehm... non e' il caso di dire che pareggiamo sempre, nel contesto
creatosi e' una risposta ovvia... sto semplicemente giocando perche' non
sto prendendo sul serio la questione... ma tu perche' a volte sprechi le
tue capacita' in trastulli del genere?).

Saluti

Woodridge


--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Woodridge
2003-09-01 12:33:46 UTC
Permalink
"Dio" wrote:
>E quando una cosa non si dimostra neppure solo con le chiacchiere, questa
>cosa non esiste.

"VR" replied:
> E questo e' l'errore comune che fa l'ateo sprovveduto.
> La verità e' che non si possono fare affermazioni ontologiche con le
> chiacchiere... ma neanche negazioni analoghe...

Amico mio, non e' la prima volta che ci troviamo in perfetta sintonia su
questo concetto. Non parlo del caso contingente riguardante la
religione, gli atei e i credenti. Mi riferisco ai concetti generali di
"prova che una cosa e' vera, altrimenti e' falsa" e di "validita' fino a
prova contraria, finche' funziona e' utile".

Mi sa pero' che siamo una netta minoranza.

Saluti

Woodridge


--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Woodridge
2003-09-01 13:39:21 UTC
Permalink
"VR" wrote:
> Ma il fatto di funzionare... non e' mica sinonimo di dimostrare.
> L'effetto placebo insegna.

Oh, certo.
Io prendevo infatti i due concetti che citavo come antitetici.

Limitatamente a quelle che stiamo chiamando teorie, anzi, nemmeno trovo
sensato il chiedersi se sono vere o false.

Saluti

Woodridge


--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
VR
2003-09-02 10:56:21 UTC
Permalink
On Mon, 1 Sep 2003 13:39:21 +0000 (UTC), "Woodridge"
<***@libero.it> wrote:

>"VR" wrote:
>> Ma il fatto di funzionare... non e' mica sinonimo di dimostrare.
>> L'effetto placebo insegna.

>Oh, certo.
>Io prendevo infatti i due concetti che citavo come antitetici.
>
>Limitatamente a quelle che stiamo chiamando teorie, anzi, nemmeno trovo
>sensato il chiedersi se sono vere o false.
>
>Saluti
>
>Woodridge

VR


***************
La rivincita darwiniana
sul reverendo Paley:

www.diolaico.it

***************
Notini
2003-08-31 18:16:28 UTC
Permalink
1) Nell' universo esiste energia.
Seguendo le regole fisiche che governano il nostro universo ogni tipo di
energia può:
-Nascere dalla trasformazione di un' altra energia ed aumentare all'
infinito.
-Avere un suo valore iniziale e decrescere trasformandosi in un' alta
energia fino ad esaurirsi.
-Rimanere costante nel tempo.
-Oscillare all' infinito tra diversi stati.

Considerando il nostro universo un sistema energetico chiuso e dinamico sono
possibili solo i primi due casi (che presuppongono la nascita dell' universo
per volere di chi l' ha creato) o la quarta ipotesi di un' infinita
oscillazione che si ripete sempre uguale.
Chi ha fede crede nelle prime due ipotesi chi non ce l' ha crede nella
quarta.
Per dimostrare l' esistenza o la non esistenza di Dio si dovrebbe dimostrare
la natura ultima dell' universo stesso.

2) Consideriamo tutto l' universo racchiuso in una sfera.
All' interno di questa sfera vi è tutto ciò che può esistere: tutto ed il
contrario di tutto.
All' interno della sfera vi è quindi il nulla poichè ogni opposto si annulla
a meno che gli opposti non esistano in tempi diversi.
La presenza del tempo permette all' universo di esistere.
Perchè ciò accada l' opposto del tempo non deve esistere nell' universo.
Dio è quella parte di universo che grazie alla sua totale assenza permette
all' universo stesso di esistere.
Ecco dimostrato che Dio non esiste ed ha creato l' universo :-)

3)Se hai ragione allora tu non esisti :-)))
io speriamo me la cavo
2003-09-01 12:24:18 UTC
Permalink
"Dio" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio

> Cari amici atei, dopo un anno di confronto con credenti anche............


Cosa avete vinto?

Una cosa che si tocca, che esiste?

Cosa è la vittoria?.

Dimostrami che esiste.



Saluti
Giampy
Continua a leggere su narkive:
Loading...