Discussione:
Berlusconi e la psicologia
(troppo vecchio per rispondere)
Franco
2004-06-22 12:35:50 UTC
Permalink
Berlusconi sta usando ad arte la psicologia della comunicazione. E'
consigliato da persone davvero capaci che hanno svolto studi molto
approfonditi in materia ormai da decenni.

Ho seguito molto dei suoi slogan e la tempistica con la quale vengono
lanciati.
Ora lo slogan sulle elezioni truccate è stato lanciato in questi giorni,
quando 20 milioni di italiani si sentono gia derubati da svezia e danimarca.

Lui ha sfruttato quello che Massimo Piattelli Palmarini(noto scienziato
cognitivo) chiama un tunnel logico.

Cioè si ha una sorta di distorsione cognitiva, e non è che ci cascano i
fessi ma proprio i più intelligenti e capaci.
Palmarini che ha lavorato per molto tempo al MIT insegnandovi, ha
dimostrato come i tullel logici siano davvero incontrollabili e non è un
fatto di intelligenza ma proprio una sorta di associazione che la nostra
mente compie in situazioni particolari.

Queste cose sofisticate non possono venire in mente a Berlusconi sempre per
caso. Lui è sempre consigliato e mette in atto la giusta strategia.

D'altra parte bisogna pur ricordare che è il solo uomo politico di tutti i
tempi ad avere preso da solo il 29% a elezioni politiche. E cioè non è che
lui è come prodi che ha i partiti dietro. Lui da SOLO ha preso le preferenze
di un italiano su tre.

Ed ora con tutta la caduta verticale di consensi, ha cmq presi il 20%, cosa
che prodi da solo o dalema o rutelli da soli se lo sognano!!

I motivi ci sono e dipendono anche dal suo carisma. Ma è riuscito a
mantenere tanta forza proprio perchè è stato consigliato in questi anni da
esperti.

Le sue cosiddette cadute di stile sono anche esse ben programmate. Anche
quando insultò il tedesco all'europarlamento, berlusconi era ben lucido e lo
fece di proposito. Non fece altro che parlare alla pancia degli italiani che
hanno i tedeschi sullo stomaco, e così non fece altro che esternare quello
che la maggioranza degli italiani pensa sui tedeschi.

Molti non se ne sono accorti, ma è riuscito anche a farsi vedere come
interlocutore "rigido" di bush. Quando gli ha parlato(almeno davanti alle
telecamere) a muso duro, dicendogli quali fossero i suoi punti di vista, che
guarda caso erano i punti di vista della sinistra, ma soprattutto il punto
di vista della maggioranza degli italiani.

In buona sostanza berlusconi non fa altro che eseguire le indicazioni di
esperti con i quali si consulta, e cerca sempre di attirare a se la
maggioranza degli elettori.

Anche solo con il 20% ci è riuscito. Non vedo altri che abbiano preso di
più!!

Sono queste associazioni che lui riesce a fare (cioè i suoi esperti) che
spiazzano in continuazione i suoi avversari politici.

Un prodi che è gia costretto a rincorrerlo sul caso iraq!!

Un rutelli che se ancora parla di processi, la gente neppure più lo sente.

La sua strategia è una strategia di lungo termine, perchè scientificamente
pilotata.

Ci sono anche due pubblicazioni recenti su come berlusconi sfrutti questi
tunnel logici e sia consigliato da esperti, perchè non lo possiamo
immaginare come studioso del fenomeno. Sicuramente è un ottimo comunicatore,
un ottimo attore, ma la tempistica e quello che deve dire gli viene
suggerito di volta in volta.

Per es. 4 anni fa, fece una conferenza stampa dopo la finale Italia Francia
persa da Zoff. Una partita che vide prevalere i francesi meritatamente.

Eppure fu in grado ancora una volta(bene consigliato) di intercettare con
una tempistica disarmante, il malumore degli italiani contro zoff che non
aveva fatto marcare zidane.

Non è un caso che il suo partito si chiami forza italia. E non è un caso che
il maggiore ascolto televisivo è fatto dalle partite della nazionale.

Come immaginerete la lista sarebbe lunghissima. Ma vi rimando a queste
pubblicazioni in merito. Basta ricercare sul web e si hanno tante strane
sorprese.

Brogli elettorali, simbolo di forza identico alla bandiera del tifoso,
danimarca e svezia che "brogliano", identificazione e frustrazione degli
italiani tifosi e non.

Si instaura così un tunnel logico a livello inconscio da cui è difficile
uscire.
E non valgono le parole di dalema o buttiglione.
Ormai nella mente degli italiani(sicuramente i suoi) si è instaurata questo
dubbio. E non serviranno indagini, o il dire che la matita copiativa non è
cancellabile.

In questo caso, lo ripeto, il trucco sta nel fare la giusta associazione,
cioè nel prendere una frustrazione e associarla ad un'altra, e quindi se
danimarca svezia è un broglio, lo è anche forza italia contro ulivo.

Forza italia non si qualificherà per brogli, La nazionale di calcio non si
qualificherà per brogli tra svezia e danimarca.

Se svezia e danimarca non brogliano e la nazionale va avanti, l'attenzione
ritornerà dove avrebbe dovuto rimanere!!

E se non ritornerà, allora il broglio ci sarà stato!!

Fate molta attenzione nel caso del broglio tra svezia e danimarca, perchè in
quel caso noterete che berlusconi sarà molto ma molto più ascoltato, e
soprattutto insisterà.

Ora lui aspetta l'esito della partita, come gli è stato consigliato.
Se danimarca e svezia broglieranno, lui affonderà i suoi colpi!
Se invece non vi sarà il 2 a 2, allora lascerà cadere la cosa, e non
rinforzera il "rinforzo" gia dato.

Non vado oltre perchè il discorso si fa tecnico, e cioè si dovrebbe parlare
del condizionamento operante di Skinner, delle variabili intervenienti
studiate dalla psicologia cognitiva e di tanto altro.

Chi è interessato può studiarsi i manuali.

Franco
Forex
2004-06-22 14:35:02 UTC
Permalink
Post by Franco
Cioè si ha una sorta di distorsione cognitiva, e non è che ci cascano i
fessi ma proprio i più intelligenti e capaci.
solo una chiosa, non mi pare che questo sia rivolto ai più intelligenti e
capaci, ma è rivolta alla massa....

almeno per quel che ricordo, altrimenti, se ci cascassero i più intelligenti
e capaci Berlusconi avrebbe solo il 2-3% :-))

oppure pensi che il 29% che ha votato B. sia intelligente e capace e gli
atri tutti incapaci?

Saluti deficienti ed incapaci
Forex
Franco
2004-06-22 15:22:01 UTC
Permalink
Post by Forex
Post by Franco
Cioè si ha una sorta di distorsione cognitiva, e non è che ci cascano i
fessi ma proprio i più intelligenti e capaci.
solo una chiosa, non mi pare che questo sia rivolto ai più intelligenti e
capaci, ma è rivolta alla massa....
almeno per quel che ricordo, altrimenti, se ci cascassero i più intelligenti
e capaci Berlusconi avrebbe solo il 2-3% :-))
oppure pensi che il 29% che ha votato B. sia intelligente e capace e gli
atri tutti incapaci?
Diciamo che molti di quelli che hanno votato silvio sono intelligenti capaci
e anche furbi!!

Cmq a me interessva mettere l'accento sulla sua tempistica che è solo frutto
di attente analisi e non certo del suo umore.

Ciao
Franco
AndreaCD
2004-06-22 16:15:57 UTC
Permalink
Post by Franco
Berlusconi sta usando ad arte la psicologia della comunicazione. E'
cut
Post by Franco
Chi è interessato può studiarsi i manuali.
Oramai non solo la politica, ma un pò tutte le attività a fini di lucro
(nelle quali comprendo la politica, appunto) sfruttano gli studi delle
percezioni e dei procedimenti logici al fine di manipolare l'individuo in
modo così raffinato da fargli credere che le sue idee siano proprie e non
iniettate dall'esterno. Guarda il marketing. Come la legge è solo un prava
di forza, così queste sono prove di abilità, altro che ideali e morale.


Andrea
debrando
2004-06-22 16:27:42 UTC
Permalink
Berlusconi (...)
Sei completamente OT.
--
--- debrando
Franco
2004-06-22 16:51:32 UTC
Permalink
debrando ha scritto nel messaggio ...
Post by debrando
Berlusconi (...)
Sei completamente OT.
--
--- debrando
Caro debrando io ti do ragione, e addirittura mi vanto di scrivere off topic
su di un ng che non è un ng ma solo (nella migliore delle ipotesi) una
comitiva di amici virtuali.

E allora se sto ng è divenuto una comitiva di amici virtuali(perchè l'abuse
non interviene contro chi lo sfregia e quindi fa partecipare tutti) tanto
vale parlare di quello che ci pare e piace.

Oppure tu davvero pensi che sto ng sia aperto a tutti? Che appena lo apre
uno che non lo ha mai letto, subito lo chiude visto il rumore di fondo di
cui tutti sanno.

QUindi, tieniti questi ot, che sono sempre meglio di un federich che ha
occupato di fatto i tre ng.

E ti consiglio di rivolgerti a federich e convincere lui per evitare questi
ot, che sono solo il risultato di una comitiva, e cioè qui si riesce a
scrivere solo perchè ci si conosce un pochino.

Debrando anche se hai votato per silvio significa che sei intelligente:))
debrando
2004-06-22 17:31:12 UTC
Permalink
Post by Franco
Caro debrando io ti do ragione, e addirittura mi vanto di scrivere off topic
su di un ng che non è un ng ma solo (nella migliore delle ipotesi) una
comitiva di amici virtuali.
Questo mi sta bene, infatti avrai notato che diverse volte ai tuoi OT ho
risposto. Pero' un minimo nesso ci starebbe bene. Parlare di elezioni
europee, con sempre in ballo la pressante questione della laicita', ci
puo' stare. Invettive personali (per quanto in parte condivisibili)
contro Berlusconi mi sembrano invece fuori luogo e gia' sin troppo trite
et ritrite.
Post by Franco
QUindi, tieniti questi ot, che sono sempre meglio di un federich che ha
occupato di fatto i tre ng.
Oh beh, questo e' certo.
Post by Franco
E ti consiglio di rivolgerti a federich e convincere lui per evitare questi
ot (...)
Se a te lo faccio presente e' perche' ti reputo capace di discutere ed
ascoltare - lo stesso non si puo' atresi' dire di lui.
Post by Franco
Debrando anche se hai votato per silvio significa che sei intelligente:))
No, son fesso: pensa che quando voto (e non solo) antepongo i principi
ai miei interessi personali. Peggio di cosi'...
--
--- debrando
Fausto
2004-06-22 22:05:39 UTC
Permalink
Post by Franco
Caro debrando io ti do ragione, e addirittura mi vanto di scrivere off topic
su di un ng che non è un ng ma solo (nella migliore delle ipotesi) una
comitiva di amici virtuali.
Questo mi sta bene, infatti avrai notato che diverse volte ai tuoi OT ho
risposto. Pero' un minimo nesso ci starebbe bene. Parlare di elezioni
europee, con sempre in ballo la pressante questione della laicita', ci
puo' stare. Invettive personali (per quanto in parte condivisibili)
contro Berlusconi mi sembrano invece fuori luogo e gia' sin troppo trite
et ritrite.

Questa, del "tunnel logico" non la sapevo e Franco ha fatto bene a
renderci consapevoli del pericolo di quella funzione operativa insita
nei messaggi del S.B. Si chiama implementazione ?
Forse è la stessa logica che ci è stata propinata dal clero sin dalla
più tenera età.
AndreaCD
2004-06-22 22:11:23 UTC
Permalink
Post by Fausto
Questa, del "tunnel logico" non la sapevo e Franco ha fatto bene a
renderci consapevoli del pericolo di quella funzione operativa insita
nei messaggi del S.B. Si chiama implementazione ?
Forse è la stessa logica che ci è stata propinata dal clero sin dalla
più tenera età.
Ah perchè, tu pensi che questa cosa sia un "pericolo" che corri solo con
S.B.?


Andrea
Fausto
2004-06-22 22:43:37 UTC
Permalink
Post by AndreaCD
Post by Fausto
Questa, del "tunnel logico" non la sapevo e Franco ha fatto bene a
renderci consapevoli del pericolo di quella funzione operativa insita
nei messaggi del S.B. Si chiama implementazione ?
Forse è la stessa logica che ci è stata propinata dal clero sin dalla
più tenera età.
Ah perchè, tu pensi che questa cosa sia un "pericolo" che corri solo con
S.B.?
Infatti, ho menzionato anche il clero ma, il pericolo c'è anche in altri messaggi
credo che che gli spot televisivi usino quella tecnica.
Cmq, il "tunnel logico" usato da un premier lo ritengo ultrapericoloso perchè, in
pratica, ha i media a sua completa disposizione.
Franco
2004-06-22 23:02:55 UTC
Permalink
Fausto ha scritto nel messaggio ...
CUT

Per es. un esempio di tunnel logico è stato usato per la guerra in iraq.

Chi era contro la guerra diceva: " questo è un pretesto, la guerra non
andava fatta".
La risposta di chi aveva sostenuto la guerra è:" si ma noi abbiamo abbattuto
saddam hussein".

Ovvero, la risposta di chi aveva sostenuto la guerra non era sulla guerra,
ma poneva subito l'interlocutore davanti ad una scelta, e cioè pro o contro
saddam!!
E in questo caso l'ascoltatore davanti al video cade subito nel tunnel,
perchè invece di pensare alla guerra, al prima della guerra, a come si è
arrivati alla guerra, è portato subito a balzare alla conclusione, e cioè
che la guerra è stata fatta e saddam è stato battuto.

A questo punto la mente entra nel tunnel logico perchè invece di pensare al
prima delle guerra e confrontare come si stava prima e come si sta oggi,
paradossalmente si pensa che prima c'era saddam e ora non c'è saddam.

Cioè, vorrei che fosse chiara una cosa, che Palmarini ha spiegato mo lto
bene ma cmq non è facile facile da capire.

Il tunnel arriva perchè la mente entra in una condizione di indecidibilità,
e non si accorge di un paradosso tanto evidente quanto inconscio e subdolo.
E' per questo che non è un problema di intelligenza.

Ripeto l'esempio della guerra in iraq sperando che si noti sia il paradosso
che il fatto che effettivamente ancora ora si fa molta ma molta fatica a
capire che si entra in un tunnel logico. Cmq mettetecela tutta come ho fatto
io:))

La guerra in iraq era sbagliata e lo dimostra come si sta oggi, e cioè oggi
si sta peggio di prima. Su questo NON ci piove!!

Ma appena comincia la discussione succede questo.

La guerra è sbagliata, non si doveva fare.
No, la guerra andava fatta, prima avevamo saddam, ora non c'è saddam!!

Chi sta a casa, sposta subito la attenzione su saddam e siccome ora saddam
non c'è si da per scontato(si da per scontato) che tutto vada meglio!!

E' questo il tunnel logico, cioè è questo il blocco. Il non capire che si
sta peggio e che si stava meglio quando c'era saddam.

Stavano meglio gli iraqeni e stavamo meglio noi.
Ma nessuno se la sente di dire che con saddam si stava meglio, e quindi
rimane il tunnel.

Io ora qui posso dire che con saddam si stava meglio che come si sta ora. Ma
nel dibattito televisivo nessuno si azzarda a dire che con saddam si stava
meglio. Perchè è solo dicendo questo che si esce dal tunnel logico.

Cmq ve ne sono una marea, e vengono usati ad arte, e soprattuto è
fondamentale la tempistica.

Ciao
Franco

AL
2004-06-22 16:52:53 UTC
Permalink
Molto interessante e verosimile.
AC
Post by Franco
Berlusconi sta usando ad arte la psicologia della comunicazione. E'
consigliato da persone davvero capaci che hanno svolto studi molto
approfonditi in materia ormai da decenni.
Ho seguito molto dei suoi slogan e la tempistica con la quale vengono
lanciati.
Ora lo slogan sulle elezioni truccate è stato lanciato in questi giorni,
quando 20 milioni di italiani si sentono gia derubati da svezia e danimarca.
Lui ha sfruttato quello che Massimo Piattelli Palmarini(noto scienziato
cognitivo) chiama un tunnel logico.
Cioè si ha una sorta di distorsione cognitiva, e non è che ci cascano i
fessi ma proprio i più intelligenti e capaci.
Palmarini che ha lavorato per molto tempo al MIT insegnandovi, ha
dimostrato come i tullel logici siano davvero incontrollabili e non è un
fatto di intelligenza ma proprio una sorta di associazione che la nostra
mente compie in situazioni particolari.
Queste cose sofisticate non possono venire in mente a Berlusconi sempre per
caso. Lui è sempre consigliato e mette in atto la giusta strategia.
D'altra parte bisogna pur ricordare che è il solo uomo politico di tutti i
tempi ad avere preso da solo il 29% a elezioni politiche. E cioè non è che
lui è come prodi che ha i partiti dietro. Lui da SOLO ha preso le preferenze
di un italiano su tre.
Ed ora con tutta la caduta verticale di consensi, ha cmq presi il 20%, cosa
che prodi da solo o dalema o rutelli da soli se lo sognano!!
I motivi ci sono e dipendono anche dal suo carisma. Ma è riuscito a
mantenere tanta forza proprio perchè è stato consigliato in questi anni da
esperti.
Le sue cosiddette cadute di stile sono anche esse ben programmate. Anche
quando insultò il tedesco all'europarlamento, berlusconi era ben lucido e lo
fece di proposito. Non fece altro che parlare alla pancia degli italiani che
hanno i tedeschi sullo stomaco, e così non fece altro che esternare quello
che la maggioranza degli italiani pensa sui tedeschi.
Molti non se ne sono accorti, ma è riuscito anche a farsi vedere come
interlocutore "rigido" di bush. Quando gli ha parlato(almeno davanti alle
telecamere) a muso duro, dicendogli quali fossero i suoi punti di vista, che
guarda caso erano i punti di vista della sinistra, ma soprattutto il punto
di vista della maggioranza degli italiani.
In buona sostanza berlusconi non fa altro che eseguire le indicazioni di
esperti con i quali si consulta, e cerca sempre di attirare a se la
maggioranza degli elettori.
Anche solo con il 20% ci è riuscito. Non vedo altri che abbiano preso di
più!!
Sono queste associazioni che lui riesce a fare (cioè i suoi esperti) che
spiazzano in continuazione i suoi avversari politici.
Un prodi che è gia costretto a rincorrerlo sul caso iraq!!
Un rutelli che se ancora parla di processi, la gente neppure più lo sente.
La sua strategia è una strategia di lungo termine, perchè scientificamente
pilotata.
Ci sono anche due pubblicazioni recenti su come berlusconi sfrutti questi
tunnel logici e sia consigliato da esperti, perchè non lo possiamo
immaginare come studioso del fenomeno. Sicuramente è un ottimo comunicatore,
un ottimo attore, ma la tempistica e quello che deve dire gli viene
suggerito di volta in volta.
Per es. 4 anni fa, fece una conferenza stampa dopo la finale Italia Francia
persa da Zoff. Una partita che vide prevalere i francesi meritatamente.
Eppure fu in grado ancora una volta(bene consigliato) di intercettare con
una tempistica disarmante, il malumore degli italiani contro zoff che non
aveva fatto marcare zidane.
Non è un caso che il suo partito si chiami forza italia. E non è un caso che
il maggiore ascolto televisivo è fatto dalle partite della nazionale.
Come immaginerete la lista sarebbe lunghissima. Ma vi rimando a queste
pubblicazioni in merito. Basta ricercare sul web e si hanno tante strane
sorprese.
Brogli elettorali, simbolo di forza identico alla bandiera del tifoso,
danimarca e svezia che "brogliano", identificazione e frustrazione degli
italiani tifosi e non.
Si instaura così un tunnel logico a livello inconscio da cui è difficile
uscire.
E non valgono le parole di dalema o buttiglione.
Ormai nella mente degli italiani(sicuramente i suoi) si è instaurata questo
dubbio. E non serviranno indagini, o il dire che la matita copiativa non è
cancellabile.
In questo caso, lo ripeto, il trucco sta nel fare la giusta associazione,
cioè nel prendere una frustrazione e associarla ad un'altra, e quindi se
danimarca svezia è un broglio, lo è anche forza italia contro ulivo.
Forza italia non si qualificherà per brogli, La nazionale di calcio non si
qualificherà per brogli tra svezia e danimarca.
Se svezia e danimarca non brogliano e la nazionale va avanti, l'attenzione
ritornerà dove avrebbe dovuto rimanere!!
E se non ritornerà, allora il broglio ci sarà stato!!
Fate molta attenzione nel caso del broglio tra svezia e danimarca, perchè in
quel caso noterete che berlusconi sarà molto ma molto più ascoltato, e
soprattutto insisterà.
Ora lui aspetta l'esito della partita, come gli è stato consigliato.
Se danimarca e svezia broglieranno, lui affonderà i suoi colpi!
Se invece non vi sarà il 2 a 2, allora lascerà cadere la cosa, e non
rinforzera il "rinforzo" gia dato.
Non vado oltre perchè il discorso si fa tecnico, e cioè si dovrebbe parlare
del condizionamento operante di Skinner, delle variabili intervenienti
studiate dalla psicologia cognitiva e di tanto altro.
Chi è interessato può studiarsi i manuali.
Franco
Continua a leggere su narkive:
Loading...